Quarti playoff, Siena torna grande e porta in parità la serie con Reggio

9Dopo l’exploit di gara-1 firmato James White , la Grissin Bon Reggio Emilia deve alzare bandiera bianca nella seconda sfida dei quarti di finale playoff disputata sul parquet della Montepaschi Siena, tornata a giocare sui livelli che l’hanno contraddistinta durante tutto l’arco della regular season e abile nell’impattare subito la serie con i biancorossi dopo lo scivolone della prima partita. L’ 88-84 finale forse non rispecchia l’andamento di una gara dominata in lungo e in largo dagli uomini di Crespi, rigenerati dopo gara-1 e determinati sin dal primo minuto ad ottenere un successo che riequilibria, alla prima occasione, lo scontro con una Grissin Bon meno lucida e molto più timida dell’uscita precedente ma alla quale non manca mai il solito, grande spirito combattivo che l’ha portata anche stasera a sfiorare una rimonta a dir poco clamorosa. Siena scappa subito via con un parziale di 10-0 in avvio giocando di collettivo e riuscendo a far male alla difesa schierata di Reggio Emilia, continuamente colpita in velocità dalle ottime iniziative di Green e compagni i quali, sotto canestro, concedono poco e niente ai biancorossi tenendo lontano dal canestro il pericolo numero uno, quel James White autore di 22 punti in gara-1 e giocatore in grado di spostare letteralmente gli equilibri di una partita.  Siena domina sia a rimbalzo che negli assist costringendo gli uomini di Menetti ad utilizzare quasi sempre tutti e 24 i secondi utili per l’azione offensiva, prendendosi tiri forzati e commettendo molti errori; a metà del secondo quarto, i padroni di casa sono avanti già di 17 punti e raggiungono il +20 massimo vantaggio al ritorno dall’intervallo lungo, gestendo il vantaggio senza problemi per quasi i restanti venti minuti nonostante l’infortunio accorso ad Otello Hunter, fuori per metà gara dopo uno scontro con White. Già, quasi per i restanti due quarti perchè Reggio ha un sussulto proprio nei minuti finali nei quali prima raggiunge il -6 grazie a cinque punti consecutivi di Filloy e poi segna la tripla dell’incredibile -2 a 3” dal termine con un superlativo Silins che, però, non basta per portare i senesi al tempo supplementare. Miglior marcatori del match Green (20) ed il solito White (20) mentre Kaukenas rimane un fantasma per la seconda volta consecutiva sul parquet che gli ha regalato le più grandi soddisfazioni della sua carriera (5 punti con 1/7 dal campo). Adesso la serie si sposta al Palabigi con i biancorossi che, se dovessere rispettare il fattore campo, accederebbero alla semifinale-scudetto sedici anni dopo quella persa contro la Fortitudo Bologna, ottenendo l’ennesimo prestigioso traguardo dopo il primo successo conquistato in campo europeo.

 

QUARTI DI FINALE – GARA 2

MONTEPASCHI SIENA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 88-84 (25-15; 47-32; 64-45)

Montepaschi Siena: Viggiano 2, Hunter 4, Cournooh 2, Haynes 12, Carter 17, Janning 5, Ress 7, Ortner 9, Nelson 10, Udom ne, Nasello ne, Green 20. All. Crespi

Grissin Bon Reggio Emilia: White 20, Filloy 10, Gigli 3, Brunner 6, Antonutti, Bell 16, Frassineti ne, Kaukenas 5, Cervi 4, Silins 16, Cinciarini 4, Pini ne. All. Menetti

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS