Basket, Reggio corsara a Bologna: il derby è suo

ciPartita incredibile all’Unipol Arena di Bologna, vince all’ultimo respiro Reggio Emilia 71-70. Parte forte il team di Menetti, i biancorossi impongono subito il loro gioco ai padroni di casa che non riescono a trovare rimedio allo show personale di James White: due schiacciate spettacolari dell’ex New York Knicks di cui una in un gioco da tre punti fanno volare Reggio sul +10 (17-7). I bolognesi hanno un sussulto d’orgoglio e con pressing a tutto campo e zona rientrano: parziale di 15-5 e 26-26 dopo 12 minuti. Da qui diventa un match equilibato e a 2:40 dall’intervallo lungo Warren con un circus shot bagna la sua prestazione con il primo vantaggio bianconero (33-32). La partita resta in equilibrio, anche se la Virtus tenta timidamente di scappare (52-48 a metà terzo quarto), subito ripresa da Reggio Emilia. A 2 minuti dalla fine i tre liberi di Walsh (8 punti nel quarto per il 68-58) sembrano decisivi, ma Reggio a meno di 30 secondi dalla fine pareggia a quota 68. Hardy segna, Kaukenas pure e Ebi commette un fallo senza senso a 1 secondo dalle fine. Cervi ne segna uno solo ma basta per la festa reggiana: 70-71 il finale.

Ora gli spettri di una clamorosa retrocessione si allungano sempre più sotto le Due Torri con la Virtus in piena zona rossa, continua invece il momento magico per Reggio Emilia che dopo aver conquistato le Final Four in Eurochallenge ottiene un successo importantissimo in chiave playoff.

Tabellini

Granarolo Virtus Bologna – Grissin Bon Reggio Emilia 70-71 (20-23; 36-34; 52-53)

BOLOGNA: Gaddefors 0, Hardy 27, Luppi NE, Motum 7, Fontecchio 2, Guazzaloca NE, Tassinari NE, Gazzotti NE, Jordan 7, Warren 4, Walsh 13 Ebi 10

REGGIO EMILIA: White 16, Filloy 0, Gigli 2, Antonutti 2, Bell 2, Fassinetti 0, Mussini NE, Kaukenas 11, Cervi 13, Pini NE, Silins 14, Cinciarini 11

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS