HomeRubricheCronache dal razionaleVivere meglio significa spendere meno

Vivere meglio significa spendere meno

In tempi di valutazione della “Manovra” mi sembra interessante questa nota che ho ricevuto dall’Ing. Roberto Vacca. E’ comunque utile alle nostre riflessioni sulla salute.

Migliorare salute e sanità

Anticamente i medici cinesi venivano pagati dai pazienti che stavano bene, se si ammalavano, non pagavano più. L’incentivo era rozzo. Dovremmo inventare incentivi non solo per i medici: per noi tutti. Oggi le spese mediche stanno crescendo molto. I livelli attuali sono elencati in tabella.

Paese

Mortalità

Spese sanitarie

annue pro capite ($)

Spese sanitarie

annue totali (G$)

USA

8,1

8000

2512

Francia

8,6

3700

222

UK

8,8

3129

188

Italia

9,7

2870

172

Sarebbe possibile ridurre di molto queste spese e la mortalità aumentando la durata media della vita. Basterebbe che tutti

  • non fumassero,

  • mangiassero meno,

  • non bevessero troppo alcol,

  • facessero più esercizio fisico.

È ridicolo che non ci pensino da soli a seguire queste regole. Lo sostiene Esther Dyson nel suo manifesto HICCup [Health Initiative Coordinating Council = Consiglio per il Coordinamento delle Iniziative per la Salute] appena pubblicato. Si rivolge alle amministrazioni locali: municipalità con meno di 100.000 abitanti, ma si attende che la sfida di ridurre le spese sanitarie sia raccolta da investitori privati.

In una città americana di 100.000 abitanti la spesa sanitaria annuale è di 800 milioni di dollari. Si risparmierebbero 80 milioni all’anno, se tutti seguissero le regole elencate sopra Per ottenere questo risultato occorre una campagna promozionale pervasiva e personalizzata (ad esempio con cartelli al piano terreno che ricordano di non prendere l’ascensore). L’iniziativa costerebbe milioni. Un investitore che se la accollasse potrebbe lucrare poi per anni una parte dei risparmi nella sanità. Organizzare questa ripartizione di oneri e di introiti futuri è la parte più critica dell’impresa.

Dyson sostiene che un milione e mezzo di morti in USA [sul totale di 2,5 milioni] potrebbero essere evitati ogni anno diffondendo sani stili di vita.

Cause

Numero morti annuali

evitabili USA

Fumo

467.000

Pressione alta

395.000

Obesità

216.000

Scarso esercizio fisico

191.000

Glicemia

190.000

Totale morti evitate

1.459.000

Evitare un milione e mezzo di morti all’anno rappresenta un limite superiore ideale. Se questo accadesse, la mortalità USA scenderebbe a 3 ‰ livello sotto il quale – secondo la CIA – si trovano solo: Bahrain, Giordania, Qatar ed Emirati Arabi Uniti. C’è d dubitare che quelle statistiche siano affidabili.
Esther Dyson ha individuato un problema risolvibile e un modo per risolverlo, basato sul desiderio di investitori di realizzare profitti. È ragionevole. Ciascuno di noi dovrebbe occuparsi ragionevolmente di organizzare almeno la propria salute.
Ciascuno di noi – e anche Esther Dyson – dovrebbe ricordare che siamo tutti minacciati dalla distruzione totale per mezzo di 5 miliardi di tonnellate di alto esplosivo equivalenti al potenziale delle armi nucleari ancora esistenti negli arsenali. Lo ripeto come Catone ripeteva:”Coeterum censeo Carthagi delenda est.”

Ultimo commento

  • si, però ci sarebbero piu pensioni da pagare…