HomeReggio SportLe pagelle di Reggiana-San Marino

Le pagelle di Reggiana-San Marino

Tomasig 5 Sul primo gol sembra un po’ in ritardo ed in occasione del raddoppio si fa battere sul suo palo da Coda. Si riscatta parzialmente con gli interventi su Capellini e su Chiaretti ma non riesce ad evitare la severa punizione

Cossentino 5 Si fa sovrastare da Pelagatti in occasione dell’uno a zero, ennesimo gol su palla inattiva (o quasi) subito dalla difesa granata, incredibile per una retroguardia compasta da quattro centrali di ruolo

Bani 5 Nei primi venti minuti Doumbia lo gira e lo rigira come vuole e lui ci capisce davvero poco rischiando anche di perdere palla in alcune circostanze. Cresce alla distanza ma la squadra subisce ancora una volta gol da un colpo di testa all’interno nella propria area

Aya 6,5 Il più positivo della difesa granata oggi. Non sbaglia mai un intervento, sa sempre dove stare e non concede mai l’uno contro uno a Casolla. Nella ripresa è lui il sacrificato per dare spazio alle punte reggiane (Ferrara 6,5 Da vivacità e velocità alla squadra)

Magliocchetti 5 Torna titolare dopo due giornate d’assenza nell’undici iniziale ma subisce quasi sempre la velocità e l’intraprendenza di Doumbia che ha sinistra sfonda quasi sempre. Diversi errori anche in fase d’impostazione. Nella ripresa lascia spazio al più offensivo Iraci (Iraci 5,5 Non è devastante come nelle migliori occasioni)

Zanetti 5,5 Bisogna dire la verità: da uno come lui ci si aspetta sempre che incida in qualche modo sulla partita, invece si limita a coprire e non è sempre preciso nei suggerimenti alle punte

Antonelli 7 E’ uno dei giocatori più in forma di questo momento. Spinge, crossa e va al tiro come non aveva mai fatto in questa stagione. Assieme a Matteini è il pericolo numero uno per la difesa di Acori e mette lo zampino nel gol di Sprocati. Più di così…

Ardizzone 5,5 Partita di sostanza la sua, non sempre caratterizzata dalla continuità però. Lotta e vince diversi contrasti in mezzo al campo ma finisce ben presto l’ossigeno

Matteini 6,5 Zauli lo rilancia titolare nella corsia da lui preferita e non delude le attese. Salta più volte l’uomo e crea assieme ad Antonelli le occasioni più pericolose per la difesa ospite. Se fosse più preciso sotto porta sarebbe da 7 (Alessi 5,5)

Sprocati 5,5 Il gol gli da mezzo voto in più. Negli spazi può essere decisivo ma in contropiede non sempre prende la decisione giusta. Sbaglia clamorosamente l’occasione del 2-2

Marcheggiani 5,5 Corre molte e si inserisce ripetutamente ma gli manca ancora quella cattiveria sotto porta tipica dei bomber di razza, forse a causa della giovane età

All.Zauli 5,5 Se non fosse per il risultato meriterebbe la sufficienza piena se non altro per aver dato la spinta e le motivazioni giuste alla squadra. Dietro, però, c’è ancora molto da sistemare perché con quattro difensori di stazza non si può subire nuovamente un gol di testa con la retroguardia schierata

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.