HomeReggio SportLe pagelle di Reggiana-Pro Vercelli

Le pagelle di Reggiana-Pro Vercelli

Parola ruggisce in mezzo al campo. De Silvestro motorino inesauribile. Cossentino soffre la rapidità di Marchi

Bellucci 6,5Sul primo gol è sorpreso dalla deviazione di Greco e dal traffico in mezzo all’area ma si riprende alla grande togliendo dai piedi di Pepe il possibile gol del 3-1. Peccato non sia comunque servito a nulla

Piccinelli 6  Spinge ad intermittenza forse preoccupato più a non concedere metri e spazio al diretto avversario. Tiene comunque bene in fase difensiva

Cossentino 5,5 Soffre la velocità ed il fisico di Marchi, uomo capace comunque di fare reparto da solo

Dametto 6  Difensore dotato di un’ottima scelta di tempo negli interventi e di anticipo, ha anche un buon piede ma tiene troppo la palla forse (sempre troppo) sicuro dei propri mezzi

Possenti 5,5  Dalle sue parti Pepe passa poche volte ma ha sulla coscienza l’erroraccio che da il via all’azione di contropiede ed al raddoppio piemontese

Viapiana 5 La Cinzia gli toglie ingiustamente la gioia del secondo gol consecutivo in campionato dopo appena cinque minuti e l’incredibile giocata su calcio d’angolo che porta al raddoppio di Marchi spiega come abbia subito un po’ questa decisione (Zanetti 5,5)

Parola 6,5  E’ l’uomo più in forma della Reggiana in questo avvio di stagione. Lotta, corre, si propone sempre come alternativa alle scelte dei compagni e cerca anche di creare gioco per le punte. Giocatore insostituibile per Battistini

Rampi 6  Molti errori, è vero, e non si propone nemmeno con costanza ma la sua è una gara di corsa e sacrificio che va premiata comunque con una sufficienza

Alessi 6  Non è l’Alessi decisivo che conosciamo bene tutti. Sbaglia diversi suggerimenti, anche semplici per uno come lui, ma ha il merito di trasformare impeccabilmente il rigore che tiene vive le speranze dei granata dopo il terribile uno-due degli ospiti (Brunori Sandri 5,5)

De Silvestro 6,5 Oggi nemmeno lui è precisissimo ma è l’unico che prova costantemente a mettere paura alla difesa avversaria con le sue continue discese sulla sinistra e cercando in più occasioni il gol del pareggio

Cais 6  Oggi era difficile fare qualcosa contro i due rocciosi centrali difensivi di Scazzola ma la punta ripaga la fiducia di Battistini con una prova di sacrifico e coraggio cercando in tutti i modi di fare salire la squadra facendo da sponda per i compagni (Antonelli 5)

 

All.Battistini 6 La sua Reggiana tiene in scacco per novanta minuti una delle favorite per la vittoria finale del campionato ma non riesce a scalfirne l’ottima organizzazione difensiva segnando solamente su rigore e non riuscendo mai ad avere occasioni limpide per il pareggio. Entusiasmo e grinta ci sono, mancano concretezza in avanti e un pizzico di attenzione in più

 

 

 

 

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.