HomeReggio SportLe pagelle di Reggiana-Carpi

Le pagelle di Reggiana-Carpi

Antonelli è un guerriero. Cossentino un muro. Tomasig ed Alessi sicurezze indiscutibili

Tomasig 6,5 Reattivo in apertura sul destro improvviso di Kabine, risponde sempre presente quando viene chiamato in causa. Una sicurezza di cui non ci si può privare

Cossentino 7 Partita da gladiatore per il centrale granata. Decisivo nel deviare con il corpo la botta ravvicinata di Arma, è tempestivo e deciso in ogni suo intervento dirigendo alla perfezione la retroguardia di Apolloni. Questo, forse, è il giocatore che ci si attendeva in estate (Scappi 6)

Aya 6 Meriterebbe mezzo voto in meno per come si è lasciato saltare da Di Gaudio in occasione del gol biancorosso ma ha contribuito a mantenere chiusa la saracinesca granata ostacolando a suo modo le offensive degli ospiti

Bani 6 Anche lui soffre le incursioni di Di Gaudio e Sperotto sulla sua fascia ma lotta al massimo delle sue forze su ogni pallone e merita a pieno la sufficienza

Magliocchetti 7 Primo gol in Lega Pro per il terzino sinistro bravo a seguire l’azione del vantaggio e a ribadire in rete la doppia respinta di Sportiello. Concas non la vede mai dalle sue parti

Ardizzone 6 L’arbitro lo ammonisce frettolosamente dopo appena due minuti ed è costretto a giocare con questo fardello sulle spalle per tutta la gara. Non perde mai la posizione ed aiuta tanto in fase difensiva

Arati 6,5 Un bel passo in avanti rispetto a sette giorni fa. I centrocampisti biancorossi, stasera, non sono aggressivi come quelli del Lumezzane e lui se la cava bene sia in fase di impostazione che in quella di interdizione. La fiducia paga (Iraci sv)

Antonelli 7,5 Il migliore in campo. Non solo per il gol – bell’inserimento che sorprende tutti i difensori biancorossi – ma per la corsa e l’agonismo messi sul terreno di gioco per tutti i 90 minuti. Fuori Rossi ed Alessi, è lui che tiene uniti il centrocampo e Sprocati oltre a dare un importante contributo difensivo. Rischia la frittata regalando a Poli il possibile pareggio ma oggi doveva essere la sua serata

Alessi 6,5 E’ tornato l’Alessi che tutti noi conosciamo. Ispirato come non mai, dà il via all’azione del primo vantaggio e con le sue verticalizzazioni mette sempre in difficoltà la retroguardia modenese. Poi si limita a coprire (Viapiana 6)

Sprocati 7 Stupendo lo stop-e-tiro con il quale mette in difficoltà Sportiello in occasione del primo gol poi fa reparto da solo svariando da una parte all’altra del campo senza mai dare riferimenti ai difensori biancorossi

Rossi 6 Difficile giudicare dopo soli venti minuti giocati. L’assist per Antonelli è suo e questo vale già un’ampia sufficienza

All.Apolloni 7 Come prima vittoria sceglie il derby contro il Carpi, occasione migliore non c’era. Nei primi venti minuti si vede una Reggiana attenta ma spietata che fa delle verticalizzazioni improvvise la sua arma vincente. Continua per la sua strada confermando le scelte fatte sette giorni fa nella sconfitta contro il Lumezzane. Alla fine ha ragione lui

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.