HomeAttualitàZona Mirabello: i “profughi” cercano d’ammazzarsi tra loro

Zona Mirabello: i “profughi” cercano d’ammazzarsi tra loro

Tentato omicidio in un appartamento di Reggio Emilia gestito dalla cooperativa Dimora d’Abramo e occupato da alcuni richiedenti asilo, dove sono intervenuti polizia e carabinieri.

Ieri sera una lite violenta è scoppiata in via Angelo Zanti, in zona Mirabello: due persone avrebbero tentato di gettare dal balcone un giovane straniero, ospite come i suoi aggressori dell’alloggio gestito dalla Dimora d’Abramo. Una scena raccapricciante alla quale hanno assistito diversi testimoni, che hanno chiamato la polizia e hanno urlato ai  due di fermarsi. Questi, vista la mala parata, sono scesi in strada per scappare  in bicicletta.

Il giovane africano vittima dell’aggressione è rimasto ferito al volto. Anche lui è scappato nelle strade della zona, ma dopo qualche minuto si è accasciato al suolo ed è stato soccorso all’angolo tra via Sante Vincenzi e via Matteotti.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.