HomeAttualitàVia Turri: niente acqua né riscaldamento per chi non paga

Via Turri: niente acqua né riscaldamento per chi non paga

viaturri

Via Turri senza acqua e riscaldamento? Nulla da fare per chi non paga. Il Comune di Reggio non chiedera’ a Iren di riallacciare il servizio di teleriscaldamento alle 1.427 famiglie della zona stazione a cui e’ stato staccato a causa del debito di 2,2 milioni contratto con l’azienda tra il 2008 e il 2013. L’amministrazione si rende invece disponibile a sostenere i cittadini che, avendo installato nuovi impianti a gas, hanno necessita’ di verificarne la sicurezza.

Si chiude cosi’ il dibattito in consiglio comunale, acceso da una mozione proposta dal gruppo del Movimento 5 stelle, che e’ stata votata con 24 voti a favore e tre contrari (di Forza Italia e Lega nord).  La scorsa primavera infatti, dopo il distacco delle utenze, ben sette condomini su nove interessati hanno deciso di non riattivare il servizio di teleriscaldamento e di provvedere con caldaie autonome a gas. “Per questi nuclei – dichiara alla Dire il vicesindaco Matteo Sassi – e’ in corso una trattativa con Iren per il potenziamento della fornitura”. Altri due condomini, invece, hanno accettato la proposta congiunta di Comune e Iren che prevede l’impegno a far fronte alle spese attuali e il rientro dal debito contratto in 20 anni con congelamento degli interessi.

Ultimo commento

  • Avatar

    finalmente! la dimostrazione che non è che il buonismo di quart’ordine alla Corradini che si risolvono le situazioni di degrado sociale, ma prima di tutto con il ritorno alla legalità, anche quella connessa al pagamento delle bollette (e con l’intelligenza che ha dimostrato l’Assessore Sassi).