HomePrima paginaVent’anni dopoDelitto Rombaldi, ai domiciliari il presunto killer

Vent’anni dopo
Delitto Rombaldi, ai domiciliari
il presunto killer

Arresti domiciliari in attesa del processo per Pietro Fontanesi, l’ex vigile urbano accusato di avere ucciso a colpi di pistola il chirurgo Carlo Rombaldi la notte fra il 7 e l’8 maggio 1992 in via Fabio Filzi. Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Bologna che ha accolto il ricorso della Procura reggiana. Il giudice per le indagini preliminari Giovanni Ghini, infatti, non aveva disposto la misura cautelare per il presunto assassino, sostenendo che non ci fosse né il rischio di inquinamento delle prove, né il pericolo di fuga.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.