HomeAttualitàTrovato morto Alberto Agazzani. Aveva 48 anni

Trovato morto Alberto Agazzani. Aveva 48 anni

agazzaniIl critico d’arte Alberto Agazzani è stato trovato provo di vita stamane da un’amica che ogni giorno lo andava a salutare ed aiutare nelle faccende domestiche nell’appartamento di via Farini. Agazzani si è tolto la vita impiccandosi. Aveva 48 anni.

Il 23 luglio scorso era rimasto vittima di un gravissimo incidente stradale che lo aveva ridotto in coma per molti giorni e da cui era uscito con molta fatica. La commozione cerebrale gli aveva provocato perdite di memoria e lasciato molti buchi neri.

Clinicamente le sue condizioni erano discrete e stabili; amici e familiari rassicuravano sulle sue condizioni. Ma è sempre molto difficile capire come un individuo possa reagire a traumi cerebrali di quel tipo. Chi gli è stato vicino in questi giorni racconta che spesso registrava cambiamenti d’umore.

Agazzani è stato un uomo di cultura a tutto tondo, appassionato dell’arte e della vita cittadina cui però non si sentiva legato in modo inesorabile. Il suo carattere impulsivo e combattivo provocava  spesso reazioni contrastanti.

“Non avrei mai pensato che avere dei vuoti di memoria prevedesse anche non ricordare cose giuste da dimenticare ma impossibili da rimuovere nella salute… E scoprire tante novità conosciute, amate e ritrovate. Vita nuova e vita bella!!!”: questa la frase che aveva postato a fine ottobre e che non avrebbe fatto presagire nulla di quanto accaduto ieri notte.

Ultimi commenti

  • Sono sconvolto per il suicidio del mio amico Alberto. Si era appena rimesso da un grave incidente. Ma rispetto la sua scelta e lo piango come una persona della quale tutti coloro che lo hanno conosciuto sentiranno la mancanza. Ciao Albe, quante volte insieme nei teatri, alle riunioni, in vacanza, per le strade, a Roma e a Reggio. Quanti ricordi che non si cancellano

  • Scopro per caso del gesto – per me assolutamente inatteso – di Alberto… ti sia lieve la terra, diretto ed istrionico amico, amante della vita e dell’arte

  • quando una “bella” testa se ne va’ l’universo intero si arrichisce ma il pianeta che lo ospitava perde molto. grazie alberto

  • Sei stato sempre speciale per tutti noi e la tua stima ci ha gratificato, non potevi smentirti neppure nel momento cruciale ti vogliamo bene e ti porteremo sempre nel cuore. Donatella e famiglia Lodetti

  • Il tuo sorriso e la tua personalità ci mancherà moltissimo.Io e giorgio siamo senza parole…..ciao caro!Enrica.

  • Nella profonda tristezza ma nel rispetto della volontà di Alberto, mi/ci è/sia di conforto il pensarlo ora nel cielo di Giove, là dove Dante colloca i Giusti