L’Act vara la linea “Riduzione del danno”

Gli aumenti sono già scattati, dopo 8 anni sostanzialmente invariati, ma i guai non finiscono qui; di fronte alle sempre più scarse risorse a disposizione, saranno ridimensionati i servizi urbano ed extraurbano, diradate le corse degli autobus, potenziata la ferrovia. E per raggranellare qualche soldo, tolleranza zero per chi non paga il biglietto e compie vandalismi. E’ questa in sintesi la linea Act che scalda i motori in vista della ripresa delle scuole, lunedì 19 settembre, inaugurando il nuovo esercizio invernale. Anche se in fase di rodaggio; i vertici dell’azienda consorziale trasporti, assieme ai competenti assessori comunale e provinciale, sono stati espliciti senza girare troppo attorno al problema: il servizio urbano sarà più capillare (cioè con più località servite ma con frequenze più diradate) e per mettere in comunicazione la stazione centrale e l’autostazione coi principali poli scolastici verrà utilizzata la ferrovia che sostituirà pertanto i bus navetta. Nel servizio extraurbano i collegamenti da Novellara, Bagnolo, Montecchio e Scandiano saranno effettuati prioritariamente col treno mentre altre linee verso Reggio saranno integrate bus-ferrovia. “Vietato fare paragoni col vecchio orario sovradimensionato – ha detto il presidente Angelo Malagoli – nessuno resterà a piedi ma ci si muoverà a ragion veduta”. Dal 26 settembre comincerà il monitoraggio del nuovo servizio mentre personale Act presidierà le fermate più affollate, come Correggio e  Rubiera o via Makallè, viale Allegri e zona Tribunale. In mezzo a tanta circospezione anche qualche buona notizia: il direttore Michele Vernaci ha annunciato una linea telefonica di “pronto intervento” (sperando che funzioni meglio di quelle tradizionali Act), lo 0522-501999 e la “Mi muovo card”, tessera elettronica su cui è possibile caricare abbonamenti mensili o annuali. E che andrà convalidata, avvicinandola alle nuove macchinette validatrici, ad ogni salita di autobus

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

One Response to L’Act vara la linea “Riduzione del danno”

  1. Avatar
    sconsolato 15 Settembre 2011 at 21:38

    http://www.folettiepetrillodesign.it/Infoact/40/Profilo_di_Angelo_Malagoli.pdf

    ditemi un giorno in cui ha lavorato ….