Titolo Unicredit: fondazione Manodori preoccupata

I mercati sono estremamente nervosi in attesa del voto inglese sull’uscita o meno del Regno Unito dall’Unione Europea. Nel logoramento di alcune banche italiane si segnala il caso di Unicredit che ha deciso di affrontare senza vertici questa fase privandosi dell’ad Ghizzoni senza individuarne un sostituto.
La banca ipotizza che una decisione verrà presa ragionevolmente entro luglio. A Piazza Affari il titolo Unicredit è da giorni in forte flessione.
Coinvolta nei destini borsistici di Unicredit è la Fondazione Manodori di Reggio Emilia, che tuttora vede investito il proprio patrimonio nel gruppo nella misura del 45% del totale. Iscritto a bilancio sull’esercizio 2015 per un controvalore di circa 91 milioni di euro, ai dati di oggi il patrimonio reale dell’investimento della Manodori non va oltre i 43 milioni.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS