HomePrimo pianoL’ultima tentazione di Prodi: ritiriamo fuori il pullman

L’ultima tentazione di Prodi: ritiriamo fuori il pullman

Tentazione Prodi: ritiriamo fuori il pullmanLe 101 coltellate alle spalle della congiura quirinalizia sanguinano ancora, ma Romano Prodi non ha intenzione di darla vinta ai congiurati. E’ vero che il Professore non ha rinnovato la tessera del Partito democratico come un padre che rinnega il figlio, ma chi lo conosce bene sa che non è uomo da pensioni dorate. E che anche l’avventura africana è solo un ripiego in attesa di rientrare in campo. Certo la ferita del tradimento non si è ancora rimarginata: Prodi ci teneva a fare il presidente della Repubblica ed era sicuro di avere i voti. Mai avrebbe immaginato che le cose sarebbero andate a finire così, con il voltafaccia di un quarto dei parlamentari del Pd all’ombra del voto segreto. La reazione immediata è stata quella di uscire sbattendo la porta, stracciare la tessera e ripartire per il deserto del Mali, lontano dagli intrighi di palazzo.

Ma la tentazione della politica per un uomo come lui è più forte di tutto, anche dei tradimenti e del mal d’Africa. Fatto sta che il Professore da Bologna sta cercando di riorganizzare le truppe e pare che abbia intenzione di fare uscire dal garage il pullman con il quale girò l’Italia nel 1995 per lanciare l’Ulivo. Un’impresa che è rimasta nell’immaginario collettivo della sinistra, perché Prodi l’anno successivo sconfisse per la prima volta Silvio Berlusconi alle elezioni. E nell’arco di un ventennio ha dimostrato di essere l’unico in grado di battere il Cavaliere.

Ma che fine ha fatto il pullman? Pare si trovi in un capannone a Sant’Ilario d’Enza. Andava a gasolio, ma adesso si sta valutando l’ipotesi di dotarlo di un impianto a gpl. A quando la partenza? Secondo l’edizione bolognese del Resto del Carlino la data è il 16 luglio. Si parte da Sant’Arcangelo di Romagna, patria del fedelissimo Gianni Pecci, l’organizzatore del tour del 1995. La carovana prodiana girerà l’Italia in lungo e in largo. Il Professore è al lavoro per realizzare un nuovo soggetto politico? Sta pensando un nuovo Ulivo? E’ possibile. Intanto si rimette in moto il pullman.

Ultimo commento

  • Aiuto