HomePrima paginaFotoStoryNon smette di piovere, è emergenza in tutta la provincia

FotoStory
Non smette di piovere, è emergenza in tutta la provincia

Dalla Bassa all’Appennino, è allarme maltempo in tutta la provincia di Reggio. Drammatica la situazione in diverse zone della montagna a causa di frane e smottamenti, ma non mancano i disagi in città a causa di allagamenti. Particolarmente difficile la situazione a Bagno, in via Ibatici, dove sono diverse le case circondate dall’acqua che ha invaso i campi. Allagato anche il canile comunale Enpa di Villa Cella: i volontari stanno trasferendo gli animali in un luogo sicuro. Ma sono decine gli allagamenti di cantine, garage e sottopassi. Centinaia le chiamate ai vigili del fuoco.

Sotto osservazione fiumi e corsi d’acqua: in città il Crostolo è vicino al livello di guardia; preoccupano anche Secchia ed Enza.Massima attenzione anche per il Po: a Sorbolo è stato chiuso per precauzione ponte che collega la provincia di Parma con Brescello e il reggiano dopo che il tributario del Po ha superato gli 11 metri.

Castellarano questa mattina una porzione del muro del castello è caduta nella scarpata sottostante e altre parti dell’edificio sono a rischio crollo. L’amministrazione ha già provveduto ad avviare i lavori per mettere in sicurezza la struttura.

Le immagini del crollo

Situazione drammatica in montagna

Col passare delle ore la situazione in diverse zone dell’Appennino reggiano si sta trasformando in un disastro naturale di vaste proporzioni. La presidente della Provincia Sonia Masini ha ha scritto alla Regione Emilia-Romagna per chiedere lo stato di calamità per le zone colpite.

Drammatica la situazione a Carpineti dove il maltempo ha provocato nuovi smottamenti e numerose strade sono a rischio chiusura. Ma sono sempre di più le criticità in montagna, in particolare lungo la valle del Secchia.

Al momento sono 20 le strade a rischio:

Strada per abitato Fola di Santa Caterina: la strada è interessata da un movimento franoso che si stacca a monte della strada comunale ed arriva a valle della stessa. La strada è coinvolta per una lunghezza di circa 40 metri. ed un ulteriore aggravamento determinerebbe l’isolamento dell’abitato stesso. Strada San Pietro – Gnana: la sede stradale risulta interessata da movimenti gravitativi in vari tratti: 1) abitato Mulino di Villaprara; 2) incrocio per Musiara; 3) tratto tra Saccaggio e incrocio per Fontanino Boschi; 4) tratto in confine con comune di Castelnovo Né Monti. Strada Velucciana – Boschi – incrocio San Pietro Gnana: in particolare la sede stradale risulta interessata da movimenti gravitativi nei seguenti tratti: 1) a valle stalla Cavecchi; 2) a monte dell’abitato di Boschi sono presenti vari movimenti gravitativi che hanno comportato la chiusura completa della strada; Strada La Svolta – Carbonia: nei pressi dell’abitato di Bicetto, la strada risulta interessata da un ampio movimento gravitativo che coinvolge un tratto stradale della lunghezza di circa 40 ml.; Strada Casarola – Carezza: nei pressi dell’abitato di Croce, la strada risulta interessata da un movimento gravitativo che coinvolge un tratto stradale della lunghezza di circa 30 ml.. Strada La Sorgara: ampio movimento franoso su campo privato che interessa l’adiacente carreggiata pubblica prima dell’abitato; Strada a monte dell’abitato di Casa Lanzi: ampio movimento franoso su un campo privato, che interessa la sottostante strada comunale e un abitazione privata. Strada Quercioli: ampio movimento franoso su campo privato, che coinvolge la strada comunale e la sottostante strada di accesso ad un abitazione privata. Strada per abitato di Casella(movimento franoso su campi privati che in particolare coinvolge la sottostante strada comunale). Strada Pontone – Iatica: in corrispondenza incrocio per Saccheggiana, la carreggiata è interessata da uno smottamento di monte. Nei pressi di Saccheggiana, la strada comunale che conduce all’abitato di Cà del Cane è stata interrotta da un esteso movimento gravitativo.Via Bebbio loc. Frascanera ampio movimento franoso su campi privati che interessa i capannoni e il fabbricato di un privato. Ex statale 63: la strada è interessata da un movimento franoso che si stacca a monte della strada comunale ed arriva a valle della stessa. Smottamento di valle e di monte di terra e sassi.Strada Riana: la strada è interessata da un movimento franoso che si stacca a monte ed arriva sulla  strada comunale. Cavanna la strada è interessata da un movimento franoso con abbassamento della carreggiataStrada LA Lama: la strada è interessata da un movimento franoso che si stacca a monte della strada comunale ed arriva sulla stessa. VIA Vellucciana: la strada è interessata da un movimento franoso che si stacca a monte della strada comunale ed arriva a valle della stessa. VIA Bellavista – Marola: edificio condominiale interessato da movimento franoso nell’area cortiliva di accesso alle autorimesse, è stato avviato lo sgombro precauzionale. Romagnano la strada è interessata da un movimento franoso che si stacca a monte ed arriva sulla stessa. La Villetta: la strada è interessata da un movimento franoso che si stacca a monte della strada comunale ed arriva a valle della stessa.

La situazione viabilità a Reggio

In città, a seguito dello smottamento della scarpata a sostegno del cavalcavia di via Inghilterra, da stamattina e sino al ripristino completo delle condizioni di transitabilità, lungo la stessa via Inghilterra è parzialmente interrotta al transito la corsia in direzione Sud nel tratto (circa 20 metri) da via Francia a via Ungheria. E’ stato comunque assicurato dai tecnici il doppio senso di circolazione, con un relativo rallentamento della velocità di percorrenza. Si prevede, condizioni meteo permettendo, il ripristino della scarpata e del sistema di drenaggio entro alcune settimane, con una preventiva opera di palificazione e una spesa di almeno 6.000 euro. Nel forse, sono state chiuse momentaneamente alcun strade rurali secondarie: le vie Ronzoni a Massenzatico; Malatesta a Roncocesi e Delmino Spaggiari a Cella. Inoltre, sono state chiuse momentaneamente le vie Bertocchi e Lenin sempre a Massenzatico, verso Correggio, per allagamenti nella zona di Budrio.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.