HomePrima paginaScossa continuaOre 9.00: stesso epicentro, stessa paura. Altri morti

Scossa continua
Ore 9.00: stesso epicentro, stessa paura. Altri morti

Nuova violenta scossa di terremoto alle 9.00 di martedì 29 con magnitudo 5.8 scala Richter ed epicentro ancora una volta la pianura modenese già duramente colpita il 20 maggio scorso. Il terremoto è stato chiaramente avvertito in tutto il nord Italia con scene di paura molto simili di provincia in provincia, di città in città.

Anche nel reggiano la scossa, di intensità simile a quella più forte di domenica 20, è stata avvertita e la gente si è riversata in strada; le scuole sono state evacuate temporaneamente per la verifica della stabilità ed i centralini dei vigili del fuoco sono stati presi d’assalto da centinaia e centinaia di telefonate. Al momento non si registrano situazioni di particolare disagio ma il nuovo colpo della terra è andato ad aggravare una situazione già di per sé critica specie nei comuni di Reggiolo, Luzzara e Guastalla. A Reggiolo la situazione più grave; si registra il parziale crollo della Rocca estense.

La scossa è stata superficiale, 5-10 km di profondità con epicentro la zona di Mirandola. Ci sarebbero altre vittime, nel modenese e nuovi crolli di chiese e monumenti. Secondo gli esperti si tratterebbe di una scossa che “fa parte della sequenza in atto”.

Scuole: il sindaco di Reggio Graziano Delrio ha invitato a tenere per oggi (martedì) gli studenti fuori dalle classi. A Correggio già deciso scuolw chiuse martedì e mercoledì.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.