HomeAttualitàTrovato cadavere in Romania, forse è di Roberto Zelioli

Trovato cadavere in Romania, forse è di Roberto Zelioli

Roberto Zelioli

Roberto Zelioli

E’ stato trovato morto in Romania l’assessore del Comune di Albinea Roberto Zelioli, scomparso nel nulla in dicembre. Il cadavere è stato ritrovato accanto a una linea ferroviaria; le cause del decesso sono ancora da chiarire. Cinquantadue anni, Zelioli era assessore all’urbanistica del comune collinare. Era sparito di casa a fine dicembre e di lui si era saputo solo che aveva comprato un biglietto del treno a Bologna; poi si erano prese le tracce tanto che del caso si era occupata anche la trasmissione Chi l’ha visto? dopo l’appello di amici e familiari. Purtroppo dalla Romania è giunta la tragica notizia: a riconoscere il corpo, tramite una fotografia, sono stati i familiari che ora sono attesi del Paese per il riconoscimento ufficiale.

“Abbiamo appreso nella serata di ieri, dalle forze dell’ordine che è stato ritrovato, nei pressi di una linea ferroviaria in Romania, nella stazione di Branesti, presso Bucarest, il corpo di un uomo che, dalle immagini in loro possesso potrebbe essere quello di Roberto – scrivono i familiari in una nota – Il ritrovamento è avvenuto, nei primi giorni di gennaio, il 3 per la precisione, e quindi a ridosso della scomparsa, ma il collegamento al nome di Roberto è stato ipotizzato solo nelle ultime ore.
 Sono in corso accertamenti da parte delle autorità rumene, in collaborazione con quelle italiane, finalizzati a verificare la sicura identità e la dinamica dei fatti.
 La famiglia è in contatto con le autorità competenti, in Italia e Romania, per seguire tutti gli accertamenti necessari”.

 

 

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.