HomeReggioPrimavera “Itinerando” sull’Appennino

Primavera “Itinerando” sull’Appennino

Sono 18 le iniziative sull’Appennino reggiano inserite nel calendario della rassegna Itinerando Emilia Romagna 2012, promossa dalla cooperativa Promappennino realizzata con il sostegno e la collaborazione della Regione Emilia Romagna e dell’Unione Appennino e Verde. L’edizione 2012 di Itinerando prevede escursioni a piedi e in mountain bike, trekking, safari notturni, iniziative per le famiglie e per i bambini, uscite dedicate alla storia e all’enogastronomia.

Sull’Appennino reggiano, Itinerando 2012 comincia domenica 15 aprile con “Riti pagani e cristiani sul Monte Falò”, in località Valestra di Carpineti: si tratta di un’escursione di suggestioni che, a mano a mano che si sale verso la cima del monte, raggiungono il maestoso crinale di Carpineti dove nella parte centrale si erge il maestoso castello matildico. Scrutando la sottostante vallata del torrente Dorgola è possibile avvistare le acrobazie del raro falco pellegrino. Il nome del monte Falò sembra derivare dall’usanza, ormai perduta, di accendere sulla cima un grande fuoco nella notte del 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena alla quale è dedicato un piccolo oratorio sul vicino monte Valestra. Ritrovo ore 10 presso il parcheggio del bar centrale di Valestra. Pranzo al sacco. Quote di partecipazione: 10 euro adulti, 5 euro bambini. Speciale famiglia: 20 euro adulti con bambino. Prenotazione obbligatoria. Info: Roberto 348 7915178; Fabio 347 7079453; info@incia.coop

Domenica 22 aprile, invece, è in programma “Primavera a Bismantova”, un’escursione nel Parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, tra le valli dell’Enza e del Secchia. Si cammina lungo un percorso ad anello salendo lungo il sentiero che ci porterà sulla cima, in cerca delle prime fioriture di primavera: primule, ellebori, viole, anemoni. Il ritrovo è alle 10 presso il parcheggio alla base della Pietra di Bismantova. Quote di partecipazione: 10 euro adulti, 5 euro bambini. Speciale famiglia: 20 euro adulti con bambino. Prenotazione obbligatoria. Info: Gemma Bonardi 347 5267602; info@liberispazi.it

Domenica 29 aprile si cammina “Seguendo le orme dello scienziato” lungo il sentiero natura del Querciolese che si trova nella collina reggiana tra Viano e Vezzano e si interseca con il Sentiero Spallanzani, itinerario provinciale che va da Scandiano a San Pellegrino in Alpe dedicato al grande scenziato e naturalista del ‘700 Lazzaro Spallanzani. Il sentiero natura del Querciolese collega peculiarità storiche e stranezze naturalistiche. Vedremo castelli e borghi, curiosi animali come rane, rospi e tritoni, e i caratteristici vulcanetti di fango di Regnano dove la terra gorgoglia. Il ritrovo è alle 9 presso il parcheggio del Conad di Albinea (rotonda via Emanuele II e Pedemontana). Quote di partecipazione: 10 euro adulti, 5 euro bambini. Speciale famiglia: 20 euro adulti con bambino. Prenotazione obbligatoria. Pranzo al sacco. Info: Roberto 348 7915178; Fabio 347 7079453; info@incia.coop.

Ma le sorprese non sono finite. Ricca la carrellata di escursioni “spalmate” su tutto il territorio regionale. Sono 93 quelle che avranno per palcoscenico la provincia di Modena, 66 quelle di Bologna, 9 Parma, 8 Forlì-Cesena, 1 Rimini e 4 Ravenna. Tra queste ci sono 7 escursioni in mountain bike. Fra gli appuntamenti imperdibili ci sarà, il 3 giugno, la Giornata Verde dell’Emilia Romagna.

Il calendario completo delle iniziative è sul sito: www.escursioniemiliaromagna.com. Il libretto con il programma completo di Itinerando Emilia Romagna 2012 è disponibile gratuitamente richiedendolo a Promappennino, via Mauro Tesi 1209, 41059, Zocca (Mo).

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.