HomeAttualitàPallacanestro Reggiana, non è uno sport per Vecchi

Pallacanestro Reggiana, non è uno sport per Vecchi

landiLo sanno tutti: il vecchio PalaBigi è sempre meno adeguato alle esigenze di una società, come Pallacanestro Reggiana, che pare stabilmente inserita sul piano più alto del basket nazionale e che per il secondo anno consecutivo si appresta ad affrontare una competizione continentale quale l’Eurocup. Problemi di capienza, di servizi strutturali, di funzionalità dell’area di Via Guasco…lo rendono un impianto inadatto.

Un progetto per la sua ristrutturazione esiste da tempo (ed è comprensivo di una radicale risistemazione dell’area di Via Guasco), ma il passaggio alla fase operativa non è ancora avvenuto. Ora, però, in campo ci sono due novità. La prima è rappresentata dal fatto che per l’edizione dell’Eurocup 2014-2015 la Pallacanestro Reggiana, sponsor Grissin Bon, ha annunciato che disputerà le partite casalinghe non a Reggio ma a Bologna (la federazione europea stabilisce requisiti che il PalaBigi, a livello ad esempio di spogliatoi e sala stampa, non possiede); la seconda risiede nel cambio di amministrazione determinato dalle elezioni amministrative. Il nuovo sindaco Luca Vecchi, nel corso dell’intervista a FestaReggio, si è detto dispiaciuto del fatto che la squadra biancorossa si sposti a Bologna per le gare del torneo continentale: “Siamo dispiaciuti che abbiano deciso di andare a Bologna; lo hanno fatto per una questione di immagine. Noi siamo disponibili a trattare, avevamo solo chiesto tempo: Landi deve solo dirci cosa vuole fare“.

Parole che non devono essere state di altissimo gradimento per Pallacanestro Reggiana e il suo patron Stefano Landi (foto) – che le idee chiare sul da farsi le hanno sempre avute e dichiarate – anche perchè tra gli intenti dell’amministrazione c’è quella di aumentare il canone di affitto del PalaBigi. Quasi una beffa, a fronte dei mancati introiti che – per la Pallacanestro Reggiana – nelle partite casalinghe più importanti derivano dalla limitata capienza dell’impianto.

La prossima settimana, fra le parti, potrebbe esserci un primo incontro; di certo, l’auspicio era che le premesse potessero essere migliori.

Non poteva mancare, infine, Facebook. Sul loro account, i Fans Pallacanestro Reggiana hanno promosso una discussione sulla base di uno spunto piuttosto eloquente: “A Festa Reggio queste le parole sul Pala di Vecchi: ‘abbiamo teso la mano alla PR, siamo pronti a riqualificare l’impianto’. Ci credete o è la solita promessa dell’ennesimo sindaco inutile per lo sport reggiano?“.

La questione è aperta.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.