HomePrima paginaNotte di pauraSi sveglia e trova il ladro in casa: minacciato con un cacciavite

Notte di paura
Si sveglia e trova il ladro in casa: minacciato con un cacciavite

Notte di paura per una famiglia di Rubiera sorpresa nel sonno da un malvivente che si è introdotto nella loro abitazione. Sorpreso a rubare, il bandito ha estratto un cacciavite e ha minacciato il padrone di casa. Il tempestivo intervento dei carabinieri ha però impedito all’uomo di fuggire: in manette un 65enne di Modena.

Il malvivente si è introdotto nell’abitazione intorno alle 4,30 di domenica. Approfittando del fatto che i proprietari stessero dormendo, l’uomo si è impossessato di un borsello e di un navigatore satellitare, ma mentre stava per uscire la moglie del proprietario ha sentito dei rumori e ha svegliato il marito. Quest’ultimo ha sorpreso il ladro in giardino e lo ha bloccato. Ne è nata una colluttazione nel corso della quale il malvivente ha estratto il cacciavite utilizzato per forzare la porta finestra e ha minacciato il proprietario, ordinandogli di lasciarlo andare. L’intervento dei carabinieri, chiamati nel frattempo dalla moglie, è stato tempestivo.  I militari hanno preso il ladro prima che potesse allontanarsi.

In manette è finito il modenese Giancarlo Loschi, 65 anni. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di rapina impropria ed è stato portato nel carcere di via Settembrini. I carabinieri sospettano che l’uomo sia responsabile di altri colpi messi a segno nella zona recentemente, come quello ai danni della polisportiva di Rubiera.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.