HomeAttualitàLe tasse sono aumentate: in coda per Imu e Tasi

Le tasse sono aumentate: in coda per Imu e Tasi

1911172_10202776053273797_1583388520_o

Si satireggia sulla recente visita di Renzi e Delrio a Papa Bergoglio…

Alla faccia della detassazione da molti indicata come l’unica strada per risollevare l’economia generale ma anche quella familiare. I conti fatti da Unindustria Reggio alla vigilia del pagamento di Imu e Tasi vanno in tutt’altra direzione rispetto a quella sbandierata dal Governo.

Il confronto è tra il 2010 e il 2014 facendo l’esempio di una realtà d’impresa con uffici e negozi situati a Reggio e Ravenna e concessi in locazione da una società a responsabilità limitata; ebbene dalle tabelle industriali emerge che dal 42% del 2010 si passa al 53% dell’utile lordo assorbito dal fisco nel 2014. In sostanza al notevole aumento delle imposte locali non è poi seguita una riduazione delle imposte erariali.

“Un senso di oppressione fiscale insostenibile”, commentano dal quartier generale di via Toschi, “l’unica strada da percorrere, concludono, è una revisione strutturale della spesa pubblica”.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.