HomeReggioLa replica di Iren a Olivieri

La replica di Iren a Olivieri

Pubblichiamo integralmente la replica di Iren Spa all’intervento del capogruppo comunale del Movimento 5 Stelle Matteo Olivieri:

–       il rigassificatore di Livorno, che alla luce del recente stato di emergenza nell’approvvigionamento di gas risulta essere un progetto strategico per l’Italia, inizierà la sua attività nell’anno termico 2012-2013, con un rilevante apporto in termini di Margine Operativo Lordo per Iren. Il rigassificatore di Livorno, così come la centrale Torino Nord, entrata in funzione a fine 2011, ed il Polo Ambientale Integrato di Parma, rappresentano i principali investimenti del Gruppo Iren che giungeranno a compimento tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013, producendo una crescita dei risultati del Gruppo e, al contempo, una riduzione dell’indebitamento finanziario;

–       l’importo del credito vantato da Iren nei confronti del Comune di Torino non è di 250 m€ ma bensì di 223 m€. Il Comitato Esecutivo di Iren ha già da tempo avviato contatti con il Comune di Torino che hanno portato alla definizione di un piano di rientro con rimborso del credito fruttifero di interessi. Il Comune di Torino ha già versato una consistente quota di 50 m€ in un’unica soluzione come concreto segnale dell’avvio del piano di rientro;

–       il debito di Edipower non produce impatti sull’indebitamento del Gruppo Iren poiché è rifinanziato dalla stessa Edipower attraverso il sistema bancario che valuta le potenzialità industriali della società;

–       il Gruppo Iren ha da tempo valutato, data la situazione economico-finanziaria generale, di non ricorrere all’emissione di un prestito obbligazionario e, di conseguenza, nemmeno alla necessaria valutazione di un’agenzia di rating;

–       la chiusura dell’operazione Edison-Edipower, che porterà rilevanti vantaggi dal punto di vista industriale, avrà un impatto in termini di minusvalenze per il Gruppo Iren. Tale impatto dovrà essere valutato alla luce delle valutazioni peritali in corso sul valore della nuova Edipower;

–       il Mercato effettua costantemente una valutazione sul Gruppo Iren attraverso l’andamento del titolo che, pur risentendo del trend generale del mercato azionario, presenta nell’ultimo mese un rendimento superiore al 13,8% anche grazie alla definizione del riassetto Edison-Edipower che viene valutato positivamente per la partecipazione che Iren deterrà nella nuova Edipower, secondo produttore nazionale di energia;

–       si conferma, infine, che nel corso del 2012, come da pianificazione dell’Autorità d’Ambito Territoriale, è prevista la prosecuzione degli interventi per il recupero energetico del biogas, già ultimati nel 2011 sull’impianto di depurazione di Mancasale, anche sull’impianto di Roncocesi.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.