La La L’Aumento di capitale Unicredit: la Manodori dice “parzialmente” sì

17022512_10212065822426530_7372393318660605105_nLa Fondazione Manodori ha aderito in modo parziale all’aumento di capitale di 13 miliardi di euro di UniCredit, di cui è azionista, che si è concluso in questi giorni. Per aderire all’aumento, la Fondazione ha venduto 1.206.000 diritti e ne ha esercitati 786.000, acquistando circa 2.000.000 di azioni che portano il totale della partecipazione della Manodori nell’istituto di credito a 4.000.000 di azioni. Gli amministratori della Fondazione hanno preso atto del piano industriale di UniCredit, considerato coerente con le previsioni relative agli attuali scenari internazionali.

Con l’adesione parziale all’aumento di capitale, la Fondazione Manodori rispetta le indicazioni del protocollo siglato tra l’Acri, che associa le fondazioni bancarie italiane, e il Ministero dell’Economia e delle Finanze, che prevede che  l’investimento delle fondazioni in un solo titolo sia inferiore ad un terzo del patrimonio dell’ente. La partecipazione della Fondazione Manodori in UniCredit è pertanto scesa dallo 0,32% allo 0,18%.

L’adesione viene ritenuta in linea con gli obiettivi di salvaguardia del patrimonio della Fondazione e, nel contempo, compatibile con la propria missione e con il piano di diversificazione degli investimenti, già intrapreso, che la Fondazione conferma di voler perseguire.

 

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS