HomeCulturaLa due giorni museale

La due giorni museale

Fig_6_DumboGetsMad_ridottaIl primo fine settimana di luglio, in coincidenza con la XXIV Conferenza generale dell’ICOM (International Council of Museum) per la prima volta organizzata a Milano (3-9 luglio 2016), il MiBACT celebrerà questa straordinaria iniziativa dando vita alla prima edizione della “Festa dei Musei”, un grande evento nazionale a cui  aderiscono i Musei Civici di Reggio Emilia. Il tema che sarà al centro di questa festa di due giorni è quello del rapporto tra “Musei e Paesaggi culturali”, argomento individuato da ICOM per il congresso di Milano.

Uno degli aspetti peculiari dell’iniziativa, oltre l’indirizzo tematico comune, consiste nella programmazione di eventi per fasce orarie destinate a precisi target di pubblico: attività per i ragazzi e le famiglie la mattina (“Il Patrimonio per i bambini”), per i curiosi e gli appassionati nel pomeriggio (“Il racconto del Patrimonio”, “Dietro il Patrimonio”, “Il Patrimonio per/di tutti”) e, infine, per il grande pubblico la sera, con eventi aperti al concorso di tutte le arti (“Lo spettacolo della cultura”).

Anche i Musei Civici, quindi, per tale occasione, accendono i riflettori sul proprio Patrimonio accogliendo questo invito e nelle giornate di sabato e domenica (2 e 3 luglio), oltre il consueto orario ordinario, saranno previste aperture straordinarie per Palazzo dei Musei, Galleria Parmeggiani e Museo del Tricolore (10-13 / 16-19 / 21-23) e lo svolgersi di un vivace programma a ingresso libero.

Sabato 2 luglio, nel Palazzo dei Musei, dalle 10.30 alle 12.00, per il momento dedicato a “Il Patrimonio per i bambini” si animerà con “Non perdere il filo!” attività rivolta alle famiglie e ai ragazzi dai 7 agli 11 anni che vogliono visitare il museo divertendosi, fruendo delle collezioni in modo leggero e non ordinario. Cosa lega un cratere apulo, un corallo e un cervello? Cosa hanno in comune un cristallo di quarzo, una tartaruga e un pavimento antico? Risposte e curiosità a chi saprà arrivarne a capo. E per chi non potrà essere presente alla “Festa dei Musei”…? Nessun problema: per tutta l’estate i Musei Civici offriranno la possibilità di giocare con “Non perdere il filo!” nei giorni e negli orari di apertura al pubblico.

Alle ore 17.00, sempre a Palazzo dei Musei, “Dietro il Patrimonio” sarà l’occasione per conoscere “L’archeologo ‘sul campo’”: Lorenza Bronzoni parlerà della sua trentennale esperienza di archeologa raccontando le vicende che stanno dietro alla scoperta di tanti materiali conservati oggi nel prezioso Portico dei Marmi di Palazzo dei Musei.

“Lo spettacolo della cultura”, infine, alle ore 21.00 sarà letteralmente incarnato dai  rievocatori della “Legio I Italica” che rievocheranno “La dura vita del legionario” illustrando al pubblico la differenza tra gli equipaggiamenti militari dell’esercito romano in diversi periodi storici. Questo momento sarà introduzione e cornice alla visita guidata alla sala della “Regium Lepidi in 3D”, vera e propria immersione nella realtà virtuale della Reggio romana, che si terrà alle ore 21.30 a cura di Valentina Uglietti.

Domenica 3 luglio, la “Festa dei Musei” continua nel Palazzo dei Musei con “Il Patrimonio per/di tutti” una serie di visite guidate alle mostre in corso: si comincia alle ore 10.30 con la visita a “La Reggio romana in 3D”, a cura di coop. Le Macchine Celibi, per proseguire alle ore 11.00 con la visita, a cura di Maria Montanari, alla mostra di Fotografia Europea “Paolo Gioli – Nature attraverso”, per poi terminare alle ore 16.30 con la visita alla mostra “Gli Etruschi e gli altri. Reggio Emilia terra di incontri”, a cura di coop. Le Macchine Celibi.

Nel museo del  Museo del Tricolore, (p.zza Prampolini 1)  invece, alle ore 17.00 “Il racconto del Patrimonio” coinvolgerà Attilio Marchesini che curerà personalmente la visita guidata “Carl Albert la fat la suppa”, raccontando il Risorgimento reggiano tramite alcuni piccoli-grandi oggetti del Museo del Tricolore.

Infine, a Palazzo dei Musei, l’appuntamento della rassegna “Sound Museum”  con il dj set di Manu Delrio (alle ore 19.00) e il concerto di Dumbo Gets Mad (alle ore 21.30) sarà “Lo spettacolo della cultura” che chiuderà la serata sotto le stelle del Chiostro dei Marmi romani e questa prima edizione della “Festa dei Musei”.

***

Il Programma

Palazzo dei Musei, Galleria Parmeggiani, Museo del Tricolore

Aperture straordinarie

10-13 / 16-19 / 21-23

 

Sabato 2 luglio

Palazzo dei Musei

ore 10.30

“Il Patrimonio per i bambini”:

laboratori per bambini dai 7 agli 11 anni

ore 17.00

Dietro il Patrimonio”:

L’archeologo “sul campo”

Lorenza Bronzoni

“Lo spettacolo della cultura”:

ore 21.00

La rievocazione storica

“La dura vita del legionario”

a cura di “Legio I Italica”

ore 21.30

“Notti romanae. La Regium Lepidi in 3D”

visita guidata con immersione nella realtà virtuale della Reggio romana

a cura di Valentina Uglietti

 

Domenica 3 luglio

Palazzo dei Musei

Il Patrimonio per/di tutti”:

visite guidate alle mostre

– ore 10.30 “La Reggio romana in 3D”, a cura di coop. Le Macchine Celibi

– ore 11.00 “Paolo Gioli – Nature attraverso”, a cura di Maria Montanari

– ore 16.30 “Gli Etruschi e gli altri. Reggio Emilia terra di incontri”, a cura di coop. Le Macchine Celibi

– ore 17.00 Il racconto del Patrimonio”:

“Carl Albert la fat la suppa”

il Risorgimento reggiano raccontato tramite alcuni oggetti del Museo del Tricolore

a cura di Attilio Marchesini

visita guidata presso il Museo del Tricolore, p.zza Prampolini 1

Lo spettacolo della cultura”:

Sound Museum

– ore 19.00 dj set con Manu Delrio

– ore 21.30 Dumbo Gets Mad

 

L’iniziativa è ad ingresso gratuito e senza obbligo di prenotazione

0522 456477 Musei Civici – uffici, via Palazzolo, 2

0522 456816 Musei Civici di Palazzo S. Francesco, via Spallanzani, 1

musei@municipio.re.it”musei@municipio.re.it | www.musei.re.it

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.