HomePrimo pianoIren: Viero ridimensionato, sarà “solo” vicepresidente

Iren: Viero ridimensionato, sarà “solo” vicepresidente

Alla fine l’accordo tra Genova e Torino e i soci emiliani sulla nuova governance di Iren è stato trovato. Una soluzione di compromesso che se non accontenta proprio tutti, consente almeno di salvare la faccia dopo le barricate dei giorni scorsi.

Andrea Viero

Andrea Viero

L’attuale direttore generale Andrea Viero, sostenuto dal ministro Delrio, sarà “solo” vicepresidente e non amministratore delegato. Per la carica di ad è stato scelto Nicola De Sanctis, 52 anni, laurea in ingegneria nucleare, già numero uno del settore energie rinnovabili della Edison Spa. De Sanctis farà parte di una triade insieme a Viero e al nuovo presidente, l’ex ministro Francesco Profumo.

Sono due i reggiani che siederanno nel cda: si tratta di Ettore Rocchi, riconfermato dai sindaci riuniti nel sub patto di sindacato, e del vicepresidente Lorenzo Bagnacani.

Si chiude così un accordo al ribasso per Delrio, che avrebbe voluto vedere il suo pupillo Andrea Viero sulla poltrona più importante, almeno dal punto di vista operativo. Ma ha dovuto fare i conti con le barricate di Genova e Torino. Alla fine è stato il sindaco di Genova Doria a proporre il nome di De Sanctis, che ha messo d’accordo o tutti. O quasi.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.