HomePrima paginaInchiesta TranscoopTre indagati per estorsioni e minacce

Inchiesta Transcoop
Tre indagati per estorsioni
e minacce

A poche settimane di distanza dal provvedimento antimafia emesso nei confronti di un socio della Transcoop nel settore rifiuti, un’altra tegola giudiziaria si abbatte sulla cooperativa di Gualtieri.

La procura di Reggio Emilia ha iscritto nel registro degli indagati due dirigenti ed un dipendente per estorsione e minacce. Si tratta di William Burani, ex direttore generale, Vainer Montanari, responsabile del settore rifiuti, indagato anche per minacce, e un ex dipendente, Fabio Mulero.  L’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore Maria Rita Pantani, sarebbe partita in seguito alla denuncia del titolare di una azienda di trasporti, Paride Vacondio, e riguarderebbe un giro di false fatturazioni e appalti ottenuti illecitamente.

Dopo aver sentito i tre indagati nelle scorse settimane, la procura sta concentrando la sua attenzione sulla documentazione e sta ascoltando altri testimoni, in particolare i soci Transcoop.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.