HomePrima paginaFinisce 2 a 2La Reggiana agguanta per due volte il Sudtirol

Finisce 2 a 2
La Reggiana agguanta
per due volte il Sudtirol

Il primo gol in campionato del giovane terzino destro evita ai granata la seconda sconfitta interna della stagione e salva – probabilmente – la panchina del tecnico romano. Al ‘Città del Tricolore’ Reggiana-Sudtirol termina 2 a 2.

Un’altra sconfitta, forse, non l’avrebbe digerita nemmeno il presidente Barilli. Al ‘Città del Tricolore’ la Reggiana di mister Zauli va sotto due volte contro il Sudtirol nella 10ma giornata di andata del girone A di Prima Divisione ma riesce,in entrambi i casi, a riagguantare il pareggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Rossi ed all’incornata su calcio d’angolo del giovane difensore Mattia Bani alla mezz’ora della ripresa.

La giornata è stata, come sempre, la solita sofferenza per il pubblico granata che dopo appena 5 minuti di gioco aveva già visto il proprio numero uno Tomasig superarsi in due occasioni per evitare il fastidioso gol a freddo; bastano pochi minuti, però, per ammirare il primo vantaggio degli ospiti che sfruttano l’uscita maldestra dalla difesa di Panizzi e colpiscono a porta vuota con Branca, abile a raccogliere sotto porta il perfetto assist di Iacoponi. Sulla sponda granata, invece, sembra di essere alle solite: Alessi e compagni fanno addirittura fatica ad uscire dalla propria metà campo e per i primi venti minuti restano in balia dei biancorossi di mister Vecchi, squadra giovane e dalle buone individualità ma certamente non tra le teste di serie del girone. Serve un episodio per ridare spirito e fiducia ai granata: al 22′ Cappelletti stende in area Matteini e provoca il calcio di rigore che Rossi è freddissimo nel non sbagliare.

Il gol del pareggio non cambia, però, l’andamento della partita con la Reggiana che sì prende più coraggio ma continua ad essere anche piuttosto imprecisa in avanti con le incursioni di Matteini ed Iraci che vengono raramente accompagnate dal resto della squadra. Gli ospiti colpiscono, così, di nuovo al 40′ con Panizzi che si lascia scappare ancora una volta Fink e permette a Maritato di fulminare Tomasig con un preciso destro sul palo lontano. In casa granata poi, sembra piovere sul bagnato con Zauli costretto a togliere nell’intervallo il febbricitante Alessi per inserire il meno offensivo Bovi e la scelta viene criticata aspramente dagli spalti. Ad inizio ripresa, come se non bastasse, gli ospiti colpiscono due pali nel giro di un minuto con Tomasig che salva i suoi in un terzo tentativo degli uomini di Vecchi, tornati in campo con la voglia di chiudere subito la partita.

Ancora una volta, è un episodio a venire in soccorso dei granata. Al 13′ della ripresa l’arbitro espelle Cappelletti per doppia ammonizione rimediando alla mancata espulsione dello stesso difensore qualche minuto prima e costringe i biancorossi a giocare in inferiorità numerica per il resto della gara. Zauli, a quel punto, si gioca il tutto per tutto gettando nella mischia Sprocati ed Antonelli al posto di Iraci e Zini ma il gol del definitivo pareggio arriva da un difensore e di nuovo da calcio piazzato: alla mezz’ora Bani anticipa tutti sul primo palo e prolunga in rete il pallone del definitivo 2 a 2. Per il momento, la panchina di Zauli è salva ma la classifica si fa sempre più preoccupante.

Il tabellino

REGGIANA – SUDTIROL   2-2

Marcatori: 16′ pt Branca (S), 22′ pt Rossi (rig.), 41′ pt Maritato (S), 31′ st Bani.

REGGIANA (3-4-2-1): Tomasig; Bani, Zini (28′ st Antonelli), Mei, Iraci (18′ st Sprocati), Ardizzone, Viapiana, Panizzi; Alessi (1′ st Bovi), Matteini; Rossi. A disposizione: Bellucci, Cossentino, Magliocchetti, De Cenco. Allenatore: Zauli

SUDTIROL (4-3-3): Marcone, Iacopone, Cappelletti, Bassoli, Martin; Bontà (43′ st Bertoni), Uliano, Branca; Fink (32′ st Campo), Maritato (15′ st Kiem), Thiam. A disposizione: Grandi, Tagliani, Candido, Pasi. Allenatore: Vecchi

Arbitro: Andrea Adducci di Paola (Pignone e Carovigno)

Note: espulso al 13′ st Cappelletti. Ammoniti Iacoponi, Uliano, Matteini, Bertoni, Panizzi

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.