HomeReggioFantuzzi: riportare il territorio al centro

Fantuzzi: riportare il territorio al centro

Francesco Fantuzzi*

L’esito (scontato) dell’Assemblea dei Soci Iren di ieri dimostra in modo incontrovertibile la criticità di due questioni fondamentali e legate tra loro:

– il potere decisionale, come da tempo sosteniamo, si è chiaramente spostato a Torino a Genova, e a poco giova attribuire al Sindaco uscente di Genova Vincenzi le responsabilità del mancato sostegno alla proposta emiliana di incrementare i dividendi;

– l’indirizzo dei soci delle nostre province di ridurre i compensi agli amministratori (di per sé non risolutivo, se non si stabiliscono criteri oggettivi economico-sociali di valutazione del loro operato, come quelli proposti da IDV) si è rivelato debole di fronte all’ormai palese arroganza di una dirigenza che non riconosce più il ruolo sociale dell’azienda e degli azionisiti pubblici (ancora maggioritari).

Quantomeno sconcertanti risultano anche le dichiarazioni del Presidente Bazzano, che sul tema della tariffa dell’acqua e del rispetto dell’esito referendario ha riportato dati diversi da quelli presentati dalla stessa Iren nel progetto di bilancio 2011, alimentando perciò ulteriormente le nostre perplessità sugli effettivi margini del settore idrico.

Per tutto ciò, non basta proporre dismissioni di asset non strategici per risolvere i gravi problemi economico-finanziari di Iren, che per primi abbiamo denunciato, e interrompere il rovinoso andamento del titolo: occorre riportare realmente i nostri territori e i loro interessi al centro della missione aziendale.

Puntare soltanto ai dividendi (che, nonostante le previsioni per l’anno in corso, non sono scontati) non porta ormai da nessuna parte, se non ai deludenti risultati che quest’assemblea ha impietosamente evidenziato.

*responsabile economico Idv

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.