HomePrima paginaIl grande freddo/1La Prefettura “chiude” le scuole davanti al balletto comunale

Il grande freddo/1
La Prefettura “chiude” le scuole davanti al balletto comunale

Uno strato di neve, alto più o meno 20 centimetri, ricopre strade e marciapiedi. Un silenzio irreale avvolge Reggio Emilia, rotto solo dal rumore degli spazzaneve all’opera. Un paesaggio sicuramente suggestivo, che piacerà ai bambini, ma che nasconde insidie e pericoli.

Nonostante il “piano neve”, la campagna informativa messa in atto dal Comune e da Iren, il numero elevato di mezzi, le raccomandazioni e i consigli, i disagi non mancano, anzi, si moltiplicano. Le forze messe a disposizione per mantenere le strade e i marciapiedi puliti sembrano insufficienti e recarsi in ufficio o accompagnare i figli a scuola sembra davvero un’ impresa.

I mezzi pubblici circolano a rilento, più di un’ ora di attesa alla stazione ferroviaria prima di riuscire a salire su di un autobus o su un taxi. Anche la circolazione dei treni ha subito forti ritardi, Trenitalia, infatti, ha ridotto la velocità dei convogli e ha annunciato una possibile riduzione del numero delle corse.

Le previsioni dei prossimi giorni non sono per niente confortanti. Secondo il bollettino diramato dall’areonautica, sono previsti fenomeni intensi per le prossime 12/18 ore e venti forti.

E mentre i comuni decidevano sull’apertura o meno delle scuole per la giornata di domani (che sì, chi no), la Prefettura ha emanato un’ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per giovedì 2 su tutto il territorio ponendo fine al balletto delle decisioni degli enti locali.

Reggio: chiuse fino a venerdì le attività didattiche dell’università e revocato il blocco del traffico

Ultimi commenti

  • Strade come piste da sci. due ore per fare 5 chilometri. Iren, comune, provincia: vergogna!

  • Confermo. strade in pessime condizioni, situazione difficilissima. Si fa fatica a muoversi anche sulle strade principali.

  • Ma dove c…zo sono i mezzi spazzaneve? Il sale lo hanno buttato quando c’erano già 10 cm di neve e si sa che non serve a niente. Possibile che nel 2012 una nevicata paralizzi la città?

  • Yety.
    E’ possibile, soprattutto se si sprecano i soldi in cazzate e dipendenti inutili
    invece di investirli in vera organizzazione e in ingaggio di fornitori validi.

  • Tutti i dipendenti comunali erano impegnati a leggere 24emilia e non si sono accorti di nulla!

  • 🙂

  • bé io ero impegnato con 7per24 🙂