HomeCulturaCircuito off: vince Marcello Donadelli

Circuito off: vince Marcello Donadelli

Serata premiazione ai Chiostri

La serata di premiazione ai Chiostri

Ha un nome e un cognome il vincitore del concorso legato al circuito Off: Marcello Donadelli, modenese appassionato di arti visive e di musica, si è aggiudicato la possibilità di partecipare da protagonista alla prossima edizione del festival presentando un suo specifico progetto. La sua mostra “The other cities”, esposta all’ostello della Ghiara e tesa a raccontare quanto nelle ore notturne ogni città si trasformi in qualcosa di diverso da ciò che ci è noto, è stata selezionata tra gli oltre quattrocento progetti dell’Off tra città, provincia e portfolio online dal comitato scientifico del festival di Fotografia Europea composto da Diane Dufour, Elio Grazioli e Walter Guadagnini.

“La notte cambia la nostra percezione dei luoghi che frequentiamo o visitiamo di giorno. Quelle raccolte in questa serie sono cartoline notturne di posti conosciuti o di altri luoghi mai visti, in altre città. Piccole esplorazioni. Escursioni in orari inusuali che mostrano un volto diverso da quello che la semplice routine può mostrare”, ha dichiarato Donadelli.

La premiazione si è svolta nel corso del finissage di Fotografia Europea, sabato sera ai Chiostri di San Pietro, articolato in diversi momenti e condotto dalla giornalista di Telereggio Manuela Catellani: dal dj-set iniziale affidato ad Alfredo Miti all’applauditissima esibizione di Aterballetto, che ha messo in scena TiportoVia”, una produzione originale dedicata alla via Emilia curata dal giovane coreografo Giuseppe Spota.

La premiazione dei vincitori del circuito Off è avvenuta alla presenza del vicesindaco Matteo Sassi, che ha evidenziato come questo circuito sia espressione della spiccata volontà di partecipare dei cittadini: “I reggiani hanno fatto propria Fotografia Europea. Oggi possiamo dire che senza il circuito Off il festival non avrebbe lo stesso successo, e senza dubbio non sarebbe un fatto di popolo quale invece è. L’Off si è articolato in oltre trecento mostre: la partecipazione di così tante persone è la migliore garanzia che possano esserci nuove edizioni di grande qualità come questa”. Parlando più in generale di Fotografia Europea, il vicesindaco l’ha definita “un punto di riferimento che va ben oltre la nostra città. Quest’anno il tema della via Emilia ha contribuito in maniera sensibile a creare nuovi incontri e collaborazioni: le mostre restituiscono la pluralità di sguardi su questa via millenaria che ha contribuito a costruire identità, storie e racconti collettivi”.

Formula vincente non si cambia: il responsabile dei Servizi culturali del Comune di Reggio, Giordano Gasparini, ha infatti confermato che “anche la prossima edizione di Fotografia Europea, in programma dal 5 maggio al 9 luglio 2017, avrà un profilo regionale”. L’auspicio è che il nuovo tema della manifestazione, sul quale si sta ragionando, sia di forte stimolo alla creatività e dia luogo a un’esplosione di idee paragonabile a quella di quest’anno”.

Curato da Antonella Cipressini e sostenuto dalle Librerie Coop, il circuito Off, espressione della partecipazione dei cittadini, ha previsto altre due menzioni speciali: con la mostra “I viaggi dell’abbandono”, esposta da Gualtiero Sacchi Design in via Emilia San Pietro 22, al secondo posto è arrivata Elvira Macchiavelli, che ha presentato fotografie scattate durante i suoi viaggi in Europa. “I soggetti sono singolari strutture abbandonate dalla forte carica artistica ed emotiva; vegetazione indomita, nuove strutture architettoniche, avventure da ricordare e da mostrare. Le strade percorse durante i viaggi diventano un punto di incontro per nuove narrazioni e nuove esperienze”, ha dichiarato. Terzo posto con il portfolio online “Paesaggi” per Claudio Pasero, che da decenni lavora con le immagini, sia sul versante teorico che in quello della produzione, dove ha operato negli ambiti dello spettacolo, della comunicazione e della ricerca artistica.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.