HomeReggioBus carichi di debitiAct diventa Seta, Reggio peso piuma tra Modena e Piacenza

Bus carichi di debiti
Act diventa Seta, Reggio peso piuma tra Modena e Piacenza

Matteo Olivieri

Simone Russo

Act, bilanci in negativo: cala il peso dell’azienda nella fusione con Modena e Piacenza. Lo denuncia Reggio Cinque Stelle dopo la lettura dei bilanci resi pubblici da pochi giorni. L’assemblea dei soci di Act – prendono atto i “grillini” – ha deliberato i disastrosi bilanci 2010 (consolidato) e 2011 (di previsione), con perdite che incrementano e sfiorano i 3 milioni di euro all’anno”.

Numeri che vanno a pesare su una situazione già non florida: ricordiamo che i comuni soci hanno contribuito solo in piccola parte alla ricapitalizzazione dell’azienda voluta dal presidente Angelo Malagoli. C’è però anche altro nei documenti letti dalla lista civica: conti che non tornano, nel matrimonio con Parma e Piacenza. “La vera novità dell’Assemblea – scrive il consigliere comunale “grillino” Matteo Olivieri – è che la percentuale di ACT nella nuova società con Modena e Piacenza (Seta) cala dal 20% minimo previsto e deliberato meno di un anno fa (il 20 dicembre 2010) al 15% minimo di oggi.

Olivieri chiede delucidazioni perché stando al confronto tra le valutazioni di oggi e quelle di meno di un anno fa, la differenza è sensibile. di avere effettuato una sua stima, su cui i soci pubblici hanno concordato, secondo cui il valore del ramo d’azienda sarebbe 2 milioni e 250 mila euro. Molto meno dei 3 milioni di euro che i soci avevano deliberato appena un anno fa, e che era considerato il controvalore per raggiungere il 20%;. I conti evidentemente non tornano. Come è stata possibile una variazione della stima effettuata da Act in calo del 25% in un solo anno, che peraltro era stata anche deliberata dai soci? E se l’attuale metodo di stima è stato oggi accettato dai soci, quello di un anno fa che fine ha fatto? Soprattutto: se la stima è ancora provvisoria, perchè i Soci hanno già deciso di scendere al 15% come quota minima?. Tutti quesiti che saranno discussi in consiglio comunale lunedì: Olivieri ha presentato un ordine del giorno in cui chiede al sindaco di Reggio Delrio di dare spiegazioni sulle cifre della fusione in atto.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.