HomeAttualitàVia Luxemburg: betoniera-tapiro all’assessore Pratissoli

Via Luxemburg: betoniera-tapiro all’assessore Pratissoli

luxem2

Il comitato no Conad…

Bocciata. In Consiglio comunale non passa la mozione d’iniziativa popolare che, forte di un migliaio di firme, chiedeva di stoppare l’intervento in via Luxemburg che prevede – lo ricordiamo – la realizzazione di un supermercato Conad (un complesso commerciale di 3 mila 500 metri quadrati su un terreno di quasi tre ettari), di un parcheggio scambiatore, di 288 alloggi e di sei edifici.

In sala del Tricolore, davanti a una nutrita rappresentanza dei cittadini che hanno firmato la mozione, l’opposizione chiede compatta alla giunta di fermare l’intervento, la maggioranza fa muro opponendo il tema dei costi che un eventuale contenzioso per il mancato rispetto degli impegni assunti comporterebbe.

Poco prima della discussione i firmatari della mozione si erano radunati davanti al Municipio per chiedere di “salvare via Luxemburg”, scandendo a più riprese il “basta cemento”. Tra gli obiettivi dei manifestanti anche quello di consegnare all’assessore all’Urbanistica Alex Pratissoli una piccola betoniera giocattolo a mo’ di tapiro d’oro.

“Caro assessore, caro assessore, giocate con questo, non con l’ambiente e la salute dei cittadini”, recitava il biglietto d’accompagnamento. “Con questo cantiere si sta commettendo un grave errore”, dice Francesco Fantuzzi del Laboratorio Arsave. “Nonostante i proclami di sindaco e giunta – prosegue – negli ultimi mesi abbiamo avuto tre nuovi cantieri: il Decathlon, in zona Ospizio partirà un nuovo Conad, mentre nell’area Nord partirà un cantiere permanente e lì ci sarà da fare battaglia”.

Dopo vari tentativi finiti a vuoto di consegnare la betoniera giocattolo nelle mani dell’assessore, i manifestanti hanno lasciato la sorta di “tapiro” in Comune. Poco dopo la foto della betoniera è apparsa sul profilo twitter dello stesso Pratissoli.

Ultimo commento

  • Solito tema: falce e carrello