HomeAttualitàTutino dà l’altolà a Seta via Facebook: “No all’aumento dei biglietti”

Tutino dà l’altolà a Seta via Facebook: “No all’aumento dei biglietti”

setaArriva via Facebook l’altolà dell’assessore alla Mobilità del Comune di Reggio, Mirko Tutino, a Seta, la società che gestisce il trasporto urbano e che recentemente aveva preannunciato un rincaro dei biglietti degli autobus a partire dal prossimo mese. Nella giornata odierna l’assessore ha postato sul proprio account queste testuali parole: “ieri abbiamo comunicato a Seta, che ha inviato un’esplicita richiesta per chiedere “un’adeguamento tariffario” da settembre, che non ci sarà nessun aumento delle tariffe del trasporto pubblico. Serve un vero piano per migliorare la qualità dei servizi, che ora non c’è. Fino a quando non ci sarà ed in assenza di miglioramenti tangibili, ogni aumento (anche se altrove le tariffe sono più alte) verrebbe considerato dagli utenti come un’intollerabile vessazione“.

Un messaggio fermo e chiaro, che prima ancora di generare la curiosità di sapere cosa risponderà Seta induce a chiedersi quale sia, nel merito, il potere decisionale del Comune di Reggio. Un quesito che è nato spontaneamente in rete. Nella discussione avviata sul social network da Tutino, infatti, un utente ha chiesto esplicitamente “Io ho solo una domanda da ignorante: chi decide davvero? Il Comune di Reggio può davvero impedire a Seta di aumentare le tariffe sul suo territorio?“.

Pronto il chiarimento di Tutino: “Giusta domanda, lo decide l’agenzia della mobilità dove il Comune pesa per il 38%, la Provincia per il 28% ed i comuni della provincia per il resto. L’agenzia, dopo un confronto preliminare col Comune, ha formalmente risposto a Seta che non esistono le condizioni per pensare ad un aumento“. Fino a quando il servizio non sarà migliorato.

Che gli autobus stiano per imparare a intraprendere l’itinerario giusto?

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.