Abusi sulla figlia della compagna: arrestato

Abusi sessuali su una bambina di pochi anni tra le mura domestiche in un paese della provincia, un’altra aggressione sempre a sfondo sessuale tra via Sani e via Turri, a due passi della stazione. I due responsabili presi dai carabinieri.

Agghiacciante il caso di violenza tra le mura domestiche che si è consumato in provincia. L’orco, un reggiano di 35 anni, oltre ad riservare le sue squallide attenzioni alla figlia della compagna, ha picchiato con violenza la donna per costringerla a ritirare la denuncia. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri di Castelnovo Monti che hanno eseguito l’ordine di custodia cautelare emesso dal gip del tribunale di Reggio Massimo Ghini su richiesta del sostituto procuratore Maria Rita Pantani. L’uomo si trova ora rinchiuso nel carcere di via Settembrini. L’uomo deve rispondere delle accuse di violenza sessuale e violenza privata.

Stessa sorte è toccata ad un 45enne di Modena. L’uomo, Roberto Foroni, ha improvvisamente aggredito in zona stazione a Reggio, tra via Sani e via Turri, una donna cinese afferrandola per i capelli e colpendola con pugni fino a farla svenire. E colpendola ancora con calci anche mentre era a terra. La selvaggia aggressione è stata interrotta da alcuni passanti mentre un’altra cinese ha a sua volta fermato l’uomo fino all’arrivo della polizia. Il 45enne è stato immediatamente arrestato vista la gravità dell’atto, compiuto in pieno giorno e con particolare efferatezza. Ha diversi precedenti specifici.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS