HomeAttualità20 anni fa: una serata per Jessica

20 anni fa: una serata per Jessica

jessicaBackRispetto, Speranza, Fiducia, Libertà, Luce queste le tappe di un percorso nato dall’amore di una madre e dalla volontà di non dimenticare.

Un cammino insieme per non avere più paura, nel buio della notte, nel cuore stanco della nostra città una scia di luce che sgorga dall’amore e dalla volontà di non voler dimenticare .

Non  dimenticare Jessica che  nel pieno della sua primavera a soli 17 anni ha incontrato un “orco” quelli che pensi che esistano solo nella favole e che le ha tarpato le ali con 43 coltellate.

E’ successo il 14 marzo di 20 anni fa in via Buozzi nel cuore di Reggio Emilia ed è lì che la volontà ferrea di una madre vuol portare la luce del suo amore.

Lo vuole fare con tante persone che credono nella pace, nella libertà, nel rispetto e nell’ amore vero.

E così con tanto coraggio e con la forza dell’amore ha voluto organizzare una fiaccolata proprio l’ 8 marzo, perché è stata quella l’ultima sera in cui Giuliana era uscita con Jessica proprio per festeggiare la festa della donna.

Una serata serena che Giuliana ricorda molto bene, ignara di ciò che da lì a una settimana sarebbe accaduto.

L’ 8 marzo insieme per te e per noi. Una scia di luce che partirà dalla Caserma Zucchi alle ore 20.45 per le vie del centro sino a via Bruno Buozzi un’ insieme di gesti  non parole che vogliono essere forza perché la luce vinca sul buio e la paura scompaia.

Reggio come tante città è divenuta insicura soprattutto per le fasce più fragili e fra queste ci sono tante giovani donne come Jessica che è giusto che possano muoversi liberamente nella propria città senza avere paura.

“Vorrei che la luce di Jessica, potesse essere simbolicamente la forza per vincere la paura, vivere in serenità la propria quotidianità e muoversi liberamente, spero che in tanti possano partecipare a quest’iniziativa”

Giuliana Reggio mamma coraggio

Grazie per la diffusione dell’iniziativa per qualsiasi chiarimento tel. 380 82600055

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.