HomePrimo pianoStupro in viale Ramazzini: catturato clandestino

Stupro in viale Ramazzini: catturato clandestino

Buojemaa es Sahly

Buojemaa es Sahly

Catturato a Rapallo dalla Polizia, Buojemaa es Sahly, uno dei due uomini che nello scorso giugno violentarono e picchiarono una giovane donna sottraendola al suo ragazzo, spettatore impotente del crimine.
La violenza si verificò il 16 giugno durante il Festival multietnico 1.6.7. Contatto; la giovane, un’operatrice sanitaria italiana, era in compagnia del suo ragazzo quando incontrarono il loro persecutore, quest’ultimo propose alla coppia di proseguire la serata a casa sua per bere qualcosa in compagnia. I due accettarono l’invito seguendolo fino a viale Ramazzini, ad un tratto si accorsero che la destinazione era un edificio abbandonato; in quel momento comparve un complice armato di spranga e coltello che costrinse la coppia a salire al secondo piano. Dopo aver reso innocuo il fidanzato la giovane venne picchiata e violentata sessualmente con una forza tale da procurarle ferite guaribili in 30 giorni. Una volta ripreso dalle percosse il compagno riuscì ad avvisare le forze dell’ordine ma nel frattempo i due complici riuscirono a scappare.

La Polizia grazie all’analisi delle videocamere di sorveglianza e le testimonianze delle vittime è riuscita a stringere il cerchio intorno a Buojemaa es Sahly, clandestino marocchino di 32 anni senza fissa dimora. Le ricerche proseguono per il complice.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.