HomePrima paginaPronostico rispettatoSiena non fa sconti: Trenkwalder sconfitta 64-49

Pronostico rispettato
Siena non fa sconti:
Trenkwalder sconfitta 64-49

Tutto secondo pronostico. Al PalaEstra di Siena, la Trenkwalder Reggio Emilia esce nettamente sconfitta per mano della fortissima Montepaschi campione d’Italia in carica con il punteggio di 64-49.  I biancorossi di Max Menetti – privi di Antonutti infortunato e con Silins in campo nel quintetto titolare – hanno comunque tenuto testa alla corazzata guidata da coach Banchi per tre quarti di gara, alzando bandiera bianca di fronte all’ultima, perentoria, accelerazione da parte dei padroni di casa nell’ultimo quarto di gioco. Siena, a dire il vero, ha tenuto in mano la partita sin dal primo minuto approfittando da subito delle difficoltà realizzative di Taylor e compagni che, alla fine, non sono riusciti a superare la soglia dei 50 punti segnati. Contro la miglior difesa del campionato, i biancorossi non sono riusciti a trovare la via del canestro in maniera frequente e si sono visti limitare il suo uomo migliore – Taylor – a soli 14 punti; troppo basso è stato infatti l’apporto degli altri componenti del quintetto biancorosso che ha subito la maggior fisicità e prepotenza degli avversari nonostante Siena avesse un Brown in precarie condizioni ed un Ress costretto alla panchina dopo uno scontro fortuito con Taylor. La panchina toscana, però, è di quelle da far invidia anche alla superpotenze europee (alcuni lo sanno bene) e la Montepaschi non ha avuto problemi a controllare i diversi tentativi di rimonta da parte dei reggiani che, almeno nel punteggio, sono rimasti in partita per più di tre quarti di tempo e si sono arresi solamente nell’ultimo periodo dove Siena ha stretto ancor di più le linee difensive concedendo ai biancorossi la miseria di 8 punti in dieci minuti di gioco. La sconfitta, ad ogni modo, era annunciata ed ampiamente preventivata da Reggio alla quale resta, però, la soddisfazione di aver limitato a poco più di 60 punti una corazzata come Siena, sintomo che questa sera non proprio tutto è andato storto; si veda la prestazione del giovane Silins (10) classe e personalità da vendere, forse la sorpresa più lieta dell’amara trasferta in terra senese. La sfida tra Menetti e Banchi, però, non è ancora finita visto che i due allenatori si ritroveranno di fronte nei quarti di finale della Coppa Italia il prossimo 8 febbraio a Milano. Per Reggio una bellissima occasione di rivincita.

MONTEPASCHI SIENA – TRENKWALDER RE  64-49  (19-11; 36-28; 50-41)

Siena: Brown 8, Eze 6, Carraretto 3, Sanikidze 6, Moss 11, Rasic 2, Kangur 9, Ress 9, Lechthaler 0, Janning 0, Hackett 10

Trenkwalder: Cinciarini 8, Brunner 6, Taylor 14, Jeremic 1, James 4, Filloy 3, Slanina 1, Cervi 2, Silins 10, Veccia 0, Antonutti ne, Deguara ne

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.