HomePrima paginaLo sgambettoQuell’ultimo, maledetto canestro: Brindisi vince allo scadere

Lo sgambetto
Quell’ultimo, maledetto canestro: Brindisi vince allo scadere

Gianluca Ferrari

Un canestro a due secondi dalla fine consente a Brindisi di espugnare il Palabigi e condanna  Reggio Emilia al secondo stop consecutivo

Seconda sconfitta consecutiva per la Trenkwalder che, davanti ad un palazzetto gremito in ogni suo angolo, cede alla talentuosa Enel Brindisi con il punteggio di 78 a 75 grazie alla tripla segnata sul filo del rasoio dal play ospite Gibson. Davvero una doccia fredda per i biancorossi di Menetti che, per lunghi tratti, hanno avuto in mano la possibilità di piazzare l’allungo decisivo ma che, invece, si sono visti sempre rimontare dalla compagine di coach Bucchi, abile nel sfruttare ogni errore reggiano e colpire nel momento decisivo del match. La gara è stata sin dai primi minuti intensa ed equilibrata con le squadre intente a combattere punto su punto, break contro break, fino agli ultimi secondi della partita, quelli decisivi per consentire a Gibson di insaccare il tiro dalla lunga distanza che ha regalato ai pugliesi il quinto sigillo stagionale. Ai biancorossi, oggi, sono mancati la freddezza e la determinazione nei minuti cruciali della gara oltre che alle prestazioni dei suoi uomini chiave, Taylor su tutti: l’ala americana chiude la partita con 14 punti ma con un incredibile 3/18 al tiro mentre Brunner, Cinciarini ed Antonutti rendono tutti ampiamente al di sotto di quello fatto vedere in questa prima parte di stagione. Alla fine, non è bastata nemmeno la prima grande prestazione del criticatissimo Dominic James (17), autentico trascinatore di giornata conclusasi, purtroppo, in un nulla di fatto. Dopo lo stop di Varese, oggi sarebbe servita una vittoria per riprendere la corsa ai piani alti della classifica, sogno comunque inimmaginabile ad inizio campionato. L’imperativo, ora, è rialzarsi il più in fretta possibile.

TRENKWALDER REGGIO EMILIA – ENEL BRINDISI 75 – 78 (18-20; 44-37; 60-55)

Trenkwalder: Jeremic 7, James 17, Taylor 14, Brunner 9, Filloy 6, Veccia ne, Slanina 0, Cervi 7, Silins ne, Cinciarini 6 , Antonutti 7

Brindisi: Viggiano 8, Robinson 20, Reynolds 14, Formenti 2, Fultz 6, Ndoja 6, Simmons 0, Zerini 0, Gibson 9, Grant 13

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.