HomePrima paginaLargo successoTaylor ne fa 35. La Trenkwalder passa a Cremona

Largo successo
Taylor ne fa 35. La Trenkwalder passa a Cremona

I biancorossi espugnano il campo della Vanoli Cremona trascinati da un superlativo Taylor e conquistato due preziosissimi punti verso la salvezza. Finisce 87 a 71

Non poteva iniziare in miglior modo il 2013 della Pallacanestro Reggiana che conquista un importante successo sul campo della Vanoli Cremona di coach Gresta – diretta avversaria per la corsa alla salvezza – e fa un ulteriore passo avanti verso la conquista della Final Eight di Coppa Italia. I biancorossi si sono imposti al PalaRidi con un largo 87-71, punteggio che, alla fine, penalizza oltremodo la squadra padrona di casa, in partita fino agli ultimi cinque minuti di gioco ed autrice di una grandissima rimonta ad inizio del terzo quarto. Reggio, al ritorno negli spogliatoi, si trovava infatti avanti di 13 lunghezze grazie ad una partenza decisa e senza paura ed alla monumentale serata di Donell Taylor, autore di 35 punti finali ed autentico trascinatore dei biancorossi durante tutta la partita. A metà gara, l’ala americana aveva già messo a referto venti punti e contribuito a scavare il solco che permetteva a Reggio di andare a riposo con un vantaggio in doppia cifra.

Nel basket, però, nessuna partita può dirsi chiusa vista – per l’appunto – la grande reazione degli uomini di coach Gresta all’inizio delle terza frazione di gioco, nella quale i lombardi hanno messo a segno il pesantissimo break di 14-0 che li ha riportati a braccetto con Reggio che, nel giro di pochi minuti, ha dilapidato tutto ciò che aveva costruito nella prima parte di gara. Fortunatamente, la spinta offensiva di Cremona si è andata piano piano affievolendo e Taylor e compagni hanno ritrovato ritmo e cattiveria chiudendo avanti anche il terzo quarto della gara e respingendo il tentativo di sorpasso da parte dei bianco azzurri di casa. Nell’ultima frazione, Reggio ritrova anche i canestri di Jeremic – un fantasma fino a quel momento – e soprattutto quell’intensità difensiva che aveva permesso loro di subire solamente 29 punti nei primi venti minuti di gioco. Cremona alza ben presto bandiera bianca e la Trenkwalder conquista così la sua terza vittoria esterna della stagione raggiungendo i 14 punti in classifica e mettendo un altro tassello verso la conquista della salvezza, obiettivo dichiarato ad inizio stagione. A mio parere, questa squadra può puntare a traguardi ben più prestigiosi della permanenza nella massima serie, a cominciare dalla qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia per la quale serve una vittoria in casa nell’ultima giornata del girone d’andata contro Caserta. Il traguardo è vicino, molto vicino.

VANOLI CREMONA – TRENKWALDER RE  71-87  (17-20; 29-42; 55-60)

Cremona: Peric 14, Jackson 17, Johnson 3, Harris 14, Stipanovic 10, Vitali 9, Kotti 4, Belloni ne, Ruini 0, Huff 0, Conti ne, Cazzaniga ne

Trenkwalder: Cinciarini 12, Antonutti 7, Brunner 13, Taylor 35, Jeremic 11, James 6, Filloy 2, Slanina ne, Cervi 1, Veccia ne

Jeremic –

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.