HomePrima paginaDifesa inguardabileReggiana punita dal Benevento. Al Giglio finisce 0-2

Difesa inguardabile
Reggiana punita dal Benevento. Al Giglio finisce 0-2

Reggiana punita dal Benevento. Al Giglio è 0-2

Reggiana punita dal Benevento. Al Giglio è 0-2Ad appena sette giorni dai suoi primi elogi, la “cura” Zauli mostra già i propri limiti. Dopo due vittorie consecutive, la Reggiana cade al Giglio contro la “Strega” Benevento grazie alle reti – una per tempo – messe a segno da Altinier e dal giovane Montini, entrambe frutto di imbarazzanti dormite difensive. Una sconfitta amara senza appello. I granata hanno lasciato per più di un’ora l’iniziativa agli avversari, tirando nello specchio della porta una sola volta nei primi quarantacinque minuti di gioco e rischiando in più di un’occasione il gol del raddoppio, arrivato poi a cinque minuti dal triplice fischio di chiusura. Il risultato, alla fine, non poteva che essere una sconfitta

Zauli conferma la formazione che lo ha fatto vincere nelle due prime uscite, riuscendo a recuperare un Alessi dato ormai quasi fuori, e la Reggiana è esattamente quella che ci si aspettava: centrocampo folto, esterni larghi e verticalizzazioni repentine per sfruttare gli inserimenti di Rossi, nulla più nulla meno. La differenza, oggi, era solamente una: l’avversario. Il Benevento non è né il Pavia né il Monza e le quattro vittorie esterne consecutive lo avevano dimostrato. La squadra allenata da Imbriani ha tenuto in mano il pallino del gioco per quasi un’ora, gestendo con intelligenza ogni pallone cercando il momento giusto per affondare. Il primo l’hanno trovato al 18′ quando Altinier, da vero rapinatore stile Pippo Inzaghi, approfittando di un malinteso tra Silvestri e Panizzi, deposita in rete il primo vantaggio giallorosso. La partita però non cambia, i granata rimangono in balia degli ospiti, soffrendo tremendamente le scorribande di Carretta da una parte e Kanoutè dall’altra. Al termine del primo tempo, il tabellino granata fa segnare solamente il bel tiro di Rossi sul quale Gori è attento e bravo a deviare.

Nella ripresa, neppure l’inserimento di Arati per lo stordito Panizzi da una sveglia alla Reggiana. Il Benevento continua a tenere il possesso del pallone e il solo Rossi non può scalfire la retroguardia campana. Gli ospiti però allentano la presa e per la prima volta i granata capiscono che la partita non si era chiusa al 18′ del primo tempo. La squadra di Zauli ci mette cuore e pressing cercando almeno di indurre gli avversari all’errore. Qualcosa sembra cambiare quando Pedrelli (già ammonito) ferma con una mano l’uno-due tra Rossi ed Alessi ed è costretto alla doccia anticipata, lasciando i suoi in inferiorità numerica quando ancora mancano 15 minuti al termine della gara. Di minuti ne passano però solamente altri due per vedere Calzi stendere Kanoutè lanciato a rete e prendersi la seconda sacrosanta ammonizione. Tutto da capo quindi. I granata tentano l’assalto finale ma sono gli ospiti a chiudere la gara a cinque minuti dal novantesimo con la rete del subentrato Montini che è il più lesto a depositare in rete una mischia in area granata.

I giallorossi, quindi, si dimostrano ancora una volta squadra da trasferta ed ottengono, con merito, la quinta vittoria consecutiva lontano dal proprio stadio. La Reggiana torna invece ad essere sconfitta in casa dopo la gara contro il Taranto ma soprattutto fa un enorme passo indietro sul piano della prestazione. La sensazione, purtroppo, è che questa squadra possa giocarsela solamente con squadre di medio-basso livello come dimostrano i recenti risultati. Le uniche buone notizie arrivano dalla classifica, dove la Spal sembra sempre più lontana.

Il tabellino

REGGIANA – BENEVENTO  0 – 2

Marcatori: 17’ Altinier; 83’ Montini

REGGIANA (5-3-2): Silvestri; Aya, Panizzi (51’ Arati), Calzi, Zini (’79 Matteini), Magliocchetti, Iraci, Viapiana, Rossi, Alessi, Ardizzone. A disposizione: Bellucci, Mei, Spezzani, Bettati, Gurma. Allenatore: Lamberto Zauli

BENEVENTO: Gori 6,5; D’Anna 6, Frascatore 6,5 , La Camera 6 (’74 Signorini sv) , Siniscalchi 6,5, Pedrelli 6, Carretta 6,5 (62’ De Risio 5,5), Rajcic 7, Altinier 6,5 (80’ Montini 6,5), De Vezze 6,5 , Kanoutè 7. A disposizione: Mancinelli, Candrina, Anaclerio, Caranci. Allenatore: Carmelo Imbriani 7

Arbitro: Simone Aversano di Treviso (Tolfo, De Franco)

Note: ammoniti De Vezze, Pedrelli, Gori, Magliocchetti, Siniscalchi, Kanute. Espulsi Pedrelli, Calzi

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.