HomeBolognaRegione, 5 milioni all’anno in vitalizi dal 2015

Regione, 5 milioni all’anno in vitalizi dal 2015

Vitalizi, quanto mi costate. Il presidente della Regione dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini si prepara a tagliare lo stipendio di assessori e consiglieri regionali (si parla di mille euro in meno lordi al mese), ma intanto arriva il conto dei vitalizi che da questo mandato sono abrogati in Emilia-Romagna per i nuovi eletti. Restano però per gli ex consiglieri che non hanno rinunciato all’assegno mensile e che lo percepiranno a partire dal compimento del 60esimo anno d’età Ad oggi sono circa 130 le persone in elenco, a cui si sommano altri 30 assegni di reversibilità. La direzione generale dell’Assemblea legislativa ha già quantificato la spesa che dovrà sostenere nel 2015 per pagare i vitalizi agli ex consiglieri.

Si parla di un’uscita annuale pari a cinque milioni di euro, poco meno di 417mila euro al mese, comprensivi anche degli assegni di reversibilità. La spesa per i vitalizi è destinata comunque ad aumentare nel corso del 2015, perché alla già folta truppa di ex eletti con assegno se ne aggiungeranno altri neo-sessantenni. Primo fra tutti l’ex presidente della Regione Vasco Errani, che fra pochi mesi compirà 60 anni (a maggio). E il suo dovrebbe essere un vitalizio corposo, vista la lunga militanza in viale Aldo Moro, dove entrò come consigliere regionale nel 1995 (al momento, gli assegni più consistenti erogati dalla Regione ammontano a 4.950 euro al mese).

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.