HomeAttualitàProvince flop? Delrio “scarica” sulle regioni

Province flop? Delrio “scarica” sulle regioni

20091127-foto-politica

Parata di politici con Prodi, Delrio e Castagnetti

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, davanti all’evidenza e agli articoli di giornale che glielo mostravano nei fatti (da ultimo anche il rinnovato Espresso del “Suo” Carlo De Benedetti), l’ha finalmente ammesso. La riforma-abolizione delle Province è in ritardo di mesi. Graziano Delrio ha già trovato il, o meglio, i responsabili di questa impasse che lascia nel limbo competenze e dipendenti.

barbieri il salame

Marco Barbieri, ormai “fuori” dalle dinamiche politico-regionali, si accontenta della pesca miracolosa di un salame sulle rive del lago di Tiberiade

Sarebbero le Regioni nella visione di Delrio, le quali non hanno ancora completato le leggi di riordino e non si sono dunque prese in carico le competenze lasciate dalle Province. Quasi tutte le Regioni sono dunque da rimandare, quasi tutte, tranne naturalmente la Toscana (terra natale e ideale del Premier Matteo Renzi), unica che ha fatto il suo dovere.

paolo gandolfi

L’onorevole Paolo Gandolfi non sembra del tutto convinto del ddl Delrio

Lo Stato ha lasciato alle Province solo strade provinciali e scuole mentre il resto è passato di mano alle Regioni che però, come si diceva, non l’hanno ancora metabolizzato. E dunque le competenze sarebbero rimaste in capo alle Province ma senza finanziamenti. E a chi diceva, tipo la Corte dei Conti, che con la riforma Delrio invece di risparmiare si sarebbe speso di più, lo stesso Delrio ha replicato: “in Finanziaria è calcolato un miliardo di euro di risparmio nel 2015”.

Ultimo commento

  • siete incredibili. ogni pretesto è buono per tirare addosso a prodi. ma che vi ha fatto? ahahahaha
    fate benissimo!!