HomeAltri mondiPark Vittoria: Dario Fo a Reggio per il sit-in di protesta

Park Vittoria: Dario Fo a Reggio per il sit-in di protesta

Il premio Nobel, Dario Fo

Il premio Nobel, Dario Fo

La stoccata arriva direttamente da un premio Nobel, nientepopodimeno di meno che quel Dario Fo, considerato a sinistra l’ultima vera bandiera. E si abbatte sul costruendo Park Vittoria con un intervento al fulmicotone in cui l’autore di Mistero Buffo ripercorre tutte le tappe di una vicenda ancor oggi del tutto irrisolta. Ed i cui termini non sono per niente chiari.

Dalla decisione di scegliere il luogo dove era l’antica cittadella reggiana a quella di affidare il progetto all’imprenditore siciliano Filippo Lodetti Alliata. Dalla scoperta dei resti di una domus romana fino all’emersione delle acque di una falda a formare una piscina nel cratere del cantiere. Per arrivare alla comparsa massiccia di zanzare tigre e più rassicuranti gruppi di papere.

Nel mezzo ci sono state tante proteste e la manifestazioni ironiche del comitato no park e la dichiarazione del sindaco Luca Vecchi sul palco di FestaReggio che, prendendo le distanze dalla giunta Delrio, ha confessato che se fosse dipeso da lui quel progetto non sarebbe andato in porto.

Intanto sabato 3 ottobre quelli del comitato organizzano un altro sit-in di protesta assieme al Wwf. Lo stesso Dario Fo ha promesso che farà tutto il possibile per esserci.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.