M5S al Circo Massimo, Pizzarotti giù dal palco

Palco off limits per Federico Pizzarotti al Circo Massimo dal 10 al 12 ottobre. Nella scaletta dell’evento nazionale del M5S sono previsti gli interventi di parlamentari e amministratori, ma non quello del sindaco di Parma, in contrasto con alcune scelte di Grillo e Casaleggio anche negli ultimi tempi. La notizia, battuta inizialmente dall’agenzia Adnkronos è stata confermata anche dal responsabile comunicazione del Movimento Rocco Casalino.

Nei giorni scorsi Pizzarotti (ma anche Marco Bosi, capogruppo di maggioranza nel consiglio comunale di Parma) avevano chiesto pubblicamente che l’evento 5 Stelle fosse l’occasione per confrontarsi sul serio, e non una passerella celebrativa del Movimento.

Negli ultimi tempi Pizzarotti era stato il bersaglio delle critiche di Michele Dell’Orco, il deputato grillino che lo aveva accusato di eccessivo presenzialismo in tv e gli aveva consigliato di pensare a fare il sindaco.

Del resto, c’è chi fa notare che nemmeno un dissidente salirà sul palco della kermesse grillina al Circo Massimo: interventi di eletti “ribelli” non figurano in programma. Stando alla scaletta, sabato aprirà la seconda giornata la senatrice Barbara Lezzi, domenica chiuderà gli interventi degli eletti Luigi Di Maio, che passerà la parola a Beppe Grillo per il gran finale.

Il sindaco di Parma incassa e commenta dal suo profilo facebook: “Non è importante chi c’è o non c’è sul palco, ma le idee che si esprimono e le relazioni che si creano. Non ho chiesto di salire, lascio come sempre le valutazioni a chi organizza, rimanendo a disposizione. Ci sarà il gazebo di Parma al nostro evento, e io sarò lì, tra la gente, come ho sempre fatto e come continuerò a fare. Domani (oggi, ndr) sarò alla Camera dei Deputati per parlare della rivoluzione copernicana che stiamo apportando al Welfare di Parma. Il Paese non ha bisogno solo di persone, ma soprattutto di idee”.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS