HomeAttualitàGrillo torna a chiedere le dimissioni di Delrio

Grillo torna a chiedere le dimissioni di Delrio

Cerimonia comnsegna cantieri copertura passante ferroviario alle impreseBeatificato nel salotto buono delle 20.30 di Lilli Gruber, dove anche Andrea Scanzi e Paolo Mieli hanno convenuto sul fatto che sia “vittima” del suo presunto essere anti-sistema (ovvero il non rispondere alle lobby), Graziano Delrio torna di nuovo sotto attacco del blog di Beppe Grillo che oggi ne chiede nuovamente e con forza le dimissioni immediate. Casus belli sempre lo stesso, il suo rapporto con Cutro quand’era sindaco di Reggio Emilia (città gemellata con quella calabrese). Novità invece la ri-pubblicazione da parte del Carlino delle dichiarazioni di Delrio ai pm Antimafia il 17 ottobre 2012, già pubblicate dallo stesso giornale, ma questa volta senza “omissis”.

Un plico di 65 pagine dell’interrogatorio da cui emerge che Delrio, stando a quanto dichiarato, non si ricordava della dirigente Maria Sergio (moglie dell’oggi sindaco Luca Vecchi) e delle sue parentele con imprenditori cutresi, non sapeva delle origini geografiche dei Grande Aracri e non si era accorto delle infiltrazioni malavitose. Una serie di “smemoranda” che fanno concludere al leader 5stelle la necessità che Delrio abbandoni la poltrona da Ministro e venga nuovamente sentito dall’Antimafia.

 

Ultimo commento

  • Avatar

    Graziano Delrio ha risposto così su Maria Sergio, dirigente del settore urbanistica ai tempi di Delrio sindaco. “E’ nata a Cutro, allora sì, questo non lo sapevo. Comunque lei è una dirigente di lungo corso, diciamo così, è stata prima dieci anni in Provincia e adesso è da noi”. Se uno dice “è nata a Cutro, non lo sapevo”, equivale a dire:” non sapevo che fosse cutrese”? Chiedono l’impeachment perché Delrio avrebbe mentito, ben sapendo che Sergio fosse cutrese. Conosco molti cutresi e calabresi, ma non so se sono nati a Reggio, a Guastalla o a Cutro. Per Maria Edria Spadoni e gli altri pentastellati dovremmo imparare a memoria i libri e i data base delle anagrafi? Sempre pensando che si può nascere a Cutro e essere splendide persone. In questo Paese è abitudine consolidata quella di distorcere la realtà, ma negli ultimi anni è diventata macchina politica, a mio giudizio, piuttosto pericolosa. ‪#‎iostocondelrio‬