HomeEmiliaGrillo – Pizzarotti, una telefonata riporta il sereno?

Grillo – Pizzarotti, una telefonata riporta il sereno?

Una telefonata a volte ti salva la vita (politica). E’ quello che si potrebbe dire – condizionale d’obbligo – in merito all’ultima puntata della diatriba in corso da tempo tra Grillo e Pizzarotti.

Ieri mattina il sindaco di Parma (che aveva chiesto inutilmente un incontro con il capo del M5S) ha alzato la cornetta per tentare di ricucire un rapporto politico che appariva di ora in ora sempre più logorato. Da ultima, la replica via blog alla richiesta di un incontro con Grillo che pareva un autentico de profundis sul rapporto tra i due.

“Cosa ci siamo detti? Questi restano affari nostri, ma la cosa importante è che il dialogo serve a tutti sicuramente”. Così Pizzarotti, che riferendosi alla citazione gucciniana di Grillo ha sottolineato: “Io gli ho citato una canzone di Leonard Cohen dal titolo “Anthem” nella parte in cui dice: c’è una crepa in ogni cosa, è da lì che entra la luce. Le citazioni si possono usare da una parte all’altra. Se è un segnale positivo? Io credo che la luce sia una cosa fondamentale. Se ne parla in questa direzione. Il fatto di sentirci è stata una bella esigenza”.

Ai cronisti che gli chiedono il perché di questi continui attacchi da parte dell’ex comico, Pizzarotti ha risposto così: “Chiedetelo a lui, stasera (ieri, ndr) a Bologna dove è in tour. C’è un treno che parte ogni ora”.

Oggi, invece, il sindaco di Parma ha pubblicato un video su YouTube in cui dispensa una serie di consigli pratici ai candidati del Movimento 5 Stelle che si presenteranno alle amministrative di maggio. Candidati che già aveva incontrato nelle scorse settimane: incontro all’origine della diatriba con Grillo.

Nel video Pizzarotti spiega cos’è che distingue, nella pratica, un’amministrazione a 5 Stelle da una degli altri partiti. Oltre ai valori che il movimento porta avanti, spiega, si tratta di applicare “il buonsenso alla competenza”. Verso la fine del video, Pizzarotti fa “un grandissimo in bocca al lupo” ai suoi aspiranti colleghi. E conclude: “Ci rivedremo dopo che sarete stati eletti”. Chissà se e quanto piacerà tutto questo a Grillo e a Casaleggio.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.