HomeAttualitàEsposto Enci: archiviazione definitiva per Marco Lusetti

Esposto Enci: archiviazione definitiva per Marco Lusetti

Nessun elemento di fondatezza riguardo ai reati ipotizzati, sia sotto il profilo oggettivo che soggettivo, né emergono nuove ipotesi di reato. Viene ritenuta l’infondatezza della notizia di reato in quanto gli elementi acquisiti nelle indagini preliminari non appaiono idonei a sostenere l’accusa in giudizio”. Così con la Sentenza del 20 novembre scorso il Sostituto Procuratore della Repubblica di Milano Grazia Colacicco ha definitivamente archiviato il procedimento a carico di Marco Lusetti attivato nel giugno 2010 a seguito di un esposto di Francesco Balducci.

Al suo fianco in tutti questi anni l’Avv. Erica Romani che l’ha sempre difeso con tenacia e competenza dimostrando fin da subito l’innocenza totale di Lusetti.

Marco Lusetti nel 2010 era all’apice della carriera politica-amministrativa: Commissario dell’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) nominato dal Ministro dell’Agricoltura Luca Zaia, dirigente della Lega Nord Emilia e Vicesindaco a Guastalla.

Indagato per fatti infondati (come verrà sancito definitivamente dopo 5 anni nella recente Sentenza del Tribunale di Milano), ma intanto licenziato come dipendente della Lega Nord, estromesso da Vicesindaco di Guastalla e cacciato dalla Lega Nord.

“Sono soddisfatto e mi sento sollevato -ha dichiarato Marco Lusetti dopo la sentenza che lo assolve sotto tutti i profili- anche se sapevo come sarebbero andate le cose perché ho sempre avuto fiducia nella magistratura”. “Ora posso pubblicamente dire, senza più nessuna ombra di dubbio, che mentre ero commissario dell’Enci ho agito correttamente e nel rispetto della fiducia che mi accordò il Ministro Zaia. Non potevo certo incaricare persone interne all’Enci che avevano portato al commissariamento”.

“Purtroppo però -evidenzia con amarezza Lusetti- le indagini nei miei confronti a seguito di una denuncia infondata e assurda vennero usate per colpirmi da parte dei miei nemici politici e dai nemici interni all’ENCI per fermare un mio intervento innovatore rispetto ai problemi evidenziati dal Ministro dell’Agricoltura e che andavano risolti”.

“Si verificò inoltre una grave diffamazione -conclude Lusetti- su un castello di ipotesi infondate”.

Ora si attendono le conseguenze dell’archiviazione definitiva, che potrebbero concludersi con un’importante richiesta di risarcimento per i danni patiti.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.