Elezioni, a Bologna Merola vola nel sondaggio Swg

Come ogni sondaggio politico va preso con le molle. Tanto più se commissionato da un partito. Tuttavia, l’ultima indagine di Swg (committente il Pd nazionale) conferma una tendenza in atto da più di un anno per quanto riguarda le imminenti elezioni a sindaco di Bologna. Il candidato del Pd e sindaco uscente Virginio Merola, in crescita, sarebbe al 47% dei consensi, gli avversari diretti lontani e comunque battuti al ballottaggio.
Ballottaggio che i dati sembrano confermare comunque, a meno che il candidato sindaco del Pd non riesca ad ottenere i pochi punti percentuali necessari per evitarlo grazie alla campagna elettorale non ancora iniziata.

Nel dicembre scorso, un analogo sondaggio dello stesso committente vedeva Merola al 46%: ora il sindaco fa segnare il 47% al primo turno e distanzia nettamente sia la candidata leghista del centrodestra Lucia Borgonzoni (23%) sia quello del Movimento 5 Stelle Massimo Bugani (19%). Seguono Manes Bernardini di Insieme Bologna (appoggiato dai centristi) col 7% e il candidato di Coalizione civica Federico Martelloni al 4%. Il Pd ha fatto sondare anche le intenzioni di voto ad un eventuale ballottaggio. In caso di un match con Borgonzoni, Merola si confermerebbe sindaco col 60% dei voti, una prestazione leggermente inferiore nell’eventualità di uno spareggio con Bugani che finirebbe con un 59% a 41%.

I democratici hanno voluto anche una valutazione del bacino elettorale potenziale di Merola al primo turno. Oltre a chi è già deciso a dargli il voto, ci sarebbe un altro 6% di elettori oggi indecisi che non escludono di dare il loro consenso al bis del primo cittadino.  Piuttosto confortante, ed in decisa controtendenza rispetto alle ultime rilevazioni pre elettorali, anche il dato dell’affluenza. In base al sondaggio Pd si prospetta intorno al 70% degli aventi diritto.
Nel sondaggio Swg, infine, sono state poste ai cittadini anche alcune domande tematiche. E’ emersa una forte attenzione alla lotta contro la criminalità organizzata, mentre l’idea del bosco al parco Nord è piaciuta ad un bolognese su due. Leggermente più alto il dato relativo ad un’altra proposta lanciata da Merola all’inizio di questa campagna elettorale: l’ufficio per l’”immaginazione civica” destinato a fare da tramite tra amministrazione e cittadini.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS