Iene vs Alessandri: “casa non pagata”. Ma lui smentisce

Simone Russo

Un nuovo scandalo, ma solo presunto, si abbatte sulla Lega Nord reggiana. Il deputato del Carroccio Angelo Alessandri è stato oggetto di un servizio delle Iene, trasmissione tv di Italia 1, in cui lo si accusa di essere al centro di una compravendita immobiliare conclusa senza che l’intero importo pattuito sia stato versato al proprietario della casa. Alessandri dal canto suo si dice sicuro di avere tutte le carte per poter dimostrare la regolarità della sua condotta.

Il servizio delle Iene fa partire la ricostruzione dei fatti dal 2008, quando Alessandri e la sua compagna avrebbero deciso di acquistare una piccola casa a Roma, 65 metri quadri, dal tassista Marcello Martellacci. Alessandri avrebbe versato due somme come caparra: cinquemila e trentamila euro, ma al rogito non si sarebbe presentato. Al suo posto Bruno Bosatelli, indicato come suo uomo di fiducia. Si tratta dell’ex sindaco leghista di Villa d’Ogna in provincia di Bergamo, amministratore di società nel campo energetico e immobiliare. Bosatelli paga Martellacci in assegni: uno da 80mila euro e uno da 120mia euro: peccato che quest’ultimo sia scoperto.

Ne segue, stando alla ricostruzione di Martellacci, una vicenda da “Totò truffa 62”: Bosatelli promette, rimanda, tratta, ma non avrebbe pagato fino in fondo la somma pattuita, facendo ricorso a nuovi assegni scoperti. Alla fine, stanco della situazione, Martellacci si rivolge alle Iene. E il programma riprende un operatore immobiliare romano che conferma, a telecamere nascoste, che Alessandri avrebbe dovuto partecipare alle spese. La trasmissione rivela un altro particolare: Bosatelli dopo il rogito avrebbe ceduto l’uso dell’appartamento in comodato gratuito all’onorevole Alessandri. I rapporti tra i due sarebbero confermati anche dal fatto che entrambi parteciparono a un incontro avvenuto avvenuto alla Camera dei deputati pochi giorni dopo la firma del rogito.

Alessandri, come dicevamo, nega ogni addebito: “Tutti gli adempimenti contrattuali, ivi compreso il pagamento integrale del valore dell’immobile in questione sono stati rispettati, potendolo dimostrare in qualsiasi sede”. Alessandri ritiene “oltraggioso questo tipo di giornalismo lontano dalla ricerca dell’obiettività dell’informazione”.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

3 Responses to Iene vs Alessandri: “casa non pagata”. Ma lui smentisce

  1. Avatar
    Aristide Fenzani 18 Novembre 2011 at 09:20

    Facceli vedere questi documenti, Alessandir. qualcosa mi dice che non li vedremo mai

    • Avatar
      GRAZIANO 18 Novembre 2011 at 20:22

      PREDICAVATE BENE MA RAZZOLATE PEGGIO DELL’ALTRI TI DEVONO CACCIARE VERGOGNATI ALTRO CHE ROMA LADRONA..E’ STATO UN CLASSICO PACCO CONTRO PACCO…

  2. Avatar
    Anto 18 Novembre 2011 at 14:41

    Già, Alessandri, facceli vedere sti documenti che ci mettiamo il cuore in pace