HomeLavoroScandiano e CIA sostengono l’agricoltura: firmata la Carta di Matera

Scandiano e CIA sostengono l’agricoltura: firmata la Carta di Matera

Giovedì  presso la sede municipale di Scandiano il sindaco Alessio Mammi alla presenza del presidente provinciale della CIA Ivan Bertolini ha sottoscritto la cosiddetta Carta di Matera, un documento intitolato Per il futuro più agricoltura, elaborato nel novembre 2010 inoccasione della festa dell’agricoltura a Matera, organizzata da CIA.

Il documento rappresenta una sintesi delle motivazioni profonde che motivano il ruolo basilare del settore agricolo per lo sviluppo sostenibile del territorio e ne valorizzano funzioni, opportunità, strumenti da cogliere e ruolo degli agricoltori. In particolare è significativa l’idea di pervenire ad un vero e proprio “patto con il mondo dell’agricoltura italiana con le sue funzioni produttive di salvaguardia ambientale e della biodiversità, le quali, vanno tutelate con azioni politiche appropriate ed incisive da parte delle Amministrazioni locali, chiamate ad operare in sinergia con le organizzazioni degli agricoltori”. Dal canto suo il Comune di Scandiano da sempre si identifica con un territorio fortemente vocato alla produzione agricola, diversificata in più prodotti (dall’allevamento, all’enologia, ai prodotti tipici). Il sindaco Mammi ha ricordato a Ivan Bertolini le tante iniziative portate avanti in questi mesi a favore del settore primario, dalla realizzazione del mercato contadino in convenzione con i comuni limitrofi,  all’attenzione nell’ambito del mercato settimanale alle numerose iniziative a tutela delle aree agricole e per la difesa da destinazione d’uso improprie, alle iniziative che accorciano la filiera distributiva dei prodotti locali col progetto “Dai prati di casa”, in collaborazione con la Provincia e con CONAD Scandiano, alla valorizzazione del prodotto Spergola e la costituzione dell’omonima compagnia tra amministrazione e produttori/distributori locali, fino all’adesione al circuito Città Slow. “E’ nel nostro interesse ambientale ed economico – ha concluso Mammi – sostenere l’agricoltura, contrastare l’uso improprio di territorio agricolo, promuovere le nostre tipicità. La comunità di Scandiano sa bene quanto valore aggiunto sa conferire l’agricoltura coi suoi prodotti al buon vivere locale, alle nostre peculiarità locali, al paesaggio. Sono ricchezze che intendiamo promuovere e tutelare”.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.