HomeLavoroSaccardi: contro la crisi più dei Tavoli contano i risultati

Saccardi: contro la crisi più dei Tavoli contano i risultati

“Matteo Alberini e la Cgil continuano ad essere distratti e a dimenticare l’attività che la Provincia di Reggio Emilia – anche, ma non solo, attraverso il Tavolo anticrisi – sta svolgendo da tempo per sostenere imprese, lavoratori e famiglie in questa difficilissima situazione”. A dirlo è il vicepresidente della Provincia, Pierluigi Saccardi, secondo il quale “è grazie alla Provincia che, recentemente, è stato rinnovato il Protocollo con le banche per l’anticipazione della cassa integrazione estendendo il massimo delle agevolazioni alle famiglie numerose,  che non mi paiono invece citate nel Protocollo recentemente presentato dal Comune capoluogo”.

“Ed è in Provincia – continua Sacccardi – che, proprio pochi giorni fa, si sono riunite in sede congiunta la Commissione per l’emersione del lavoro irregolare ed il Comitato per il lavoro e l’emersione del sommerso, altri strumenti fondamentali per monitorare la situazione ed in particolare analizzare e prevenite le situazioni di irregolarità in ambito lavorativo che, proprio nei tempi di crisi, tendono ad accentuarsi.
Né la Cgil può ignorare l’incessante lavoro che la Provincia sta svolgendo per cercare di individuare le soluzioni migliori alle tante crisi aziendali in atto”.

“Io personalmente – aggiunge il vicepresidente – sto girando l’Italia per presentare l’innovativa esperienza dell’equometro, che proprio la Provincia ha promosso e che, a breve, inizierà ad essere sperimentata sul nostro territorio. Come ho già avuto modo di ricordare ad Alberini, credo sia più opportuno evitare polemiche, più dannose che utili, cercando invece di comprendere bene quali strumenti a disposizione possano servire a lavoratrici e lavoratori, famiglie, imprese”.

“Il Tavolo anticrisi – conclude – la cui convocazione istituzionale, ricordo ad Alberini, può essere richiesta anche dal Comune – rappresenta un momento di confronto certamente importante, ma non può rappresentare l’unico strumento di contrasto alla difficile situazione che anche la nostra provincia si trova ad affrontare. Più dei tavoli, credo che contino l’impegno e i risultati che, grazie anche alla Provincia di Reggio Emilia, sono stati raggiunti. Ovviamente, continueremo ad assicurare la nostra massima disponibilità a sindacati e forze sociali per continuare a lavorare insieme e, tutti insieme, ottenere ulteriori risultati a beneficio della nostra comunità”.

Ultimi commenti

  • i sindatcati tutelano i supertutelati. fanno chiudere le aziende e lasciano i giovani senza lavoro.

  • si ma non lo scrivere, se no poi dicono che sei un nemico dei lavoratori.non dire neanche che più della metà degli iscritti sono pensionati. e neanche che non difendono certo chi il lavoro non l’ha. saresti uno di destra.

  • Pienamente d’accordo. E’ ora di fare piazza pulita di queste lobbies che fingono di difendere i lavoriatori e si interessano solo delle loro clientele